HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » venezia » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Stadi in Serie B, sarebbe giusto riaprire le porte al pubblico?
  SI
  NO
  SI, ma tenendo un massimo di 1000 spettatori

Niederauer: "Squadra rafforzata e che dà valore a Venezia. Ora il resto"

24.09.2020 14:51 di Davide Marchiol    per tuttoveneziasport.it  
Niederauer: "Squadra rafforzata e che dà valore a Venezia. Ora il resto"

Il presidente Duncan Niederauer ha parlato all'apertura della conferenza stampa di presentazione di Francesco Forte, facendo il punto della situazione dopo circa un mese e mezzo di lavoro fatto dal nuovo team alla fine della stagione scorsa: “Mi dispiace non essere presente fisicamente oggi, ma con la regolamentazione che c’è in Toscana non sono ancora autorizzato agli spostamenti, sarà così fino al secondo tampone. Spero di esserci per la partita. Resto però quotidianamente in contatto con tutti, in questo momento sono seduto nell’esatto posto in cui ero quando abbiamo trovato l’accordo per Mazzocchi e Forte. Come avrete avuto modo di vedere in questo periodo abbiamo lavorato duramente, c’era poco tempo per prepararci alla nuova stagione. Per noi è stata una sfida difficile perché c’erano dieci giocatori in prestito, tre contratti in scadenza e alcuni accordi da rivedere. Abbiamo dovuto ricostruire dunque metà squadra in poco tempo. Poi se ci pensate poche settimane fa abbiamo rivoluzionato completamente l’area tecnica, Poggi e Collauto con i loro collaboratori si sono immersi e abbiamo fatto credo un ottimo lavoro. Ad agosto vi avevamo detto che il mantra sarebbe stato “parlo poco faccio molto”, con valutazioni da fare non in base non a quanto avremmo potuto dire ma in base a quanto fatto. Tra le altre cose vi avevamo detto che avremmo cambiato identità e approccio. Il team costruito è più giovane, dinamico e internazionale, era questo l’obiettivo che ci eravamo posti. C’è un solo giocatore in prestito, cercavamo elementi per creare sia un modello sostenibile che valore per la squadra. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di spostare la nostra attenzione anche all’estero, non dobbiamo limitare la ricerca di talenti solo all’Italia. Siamo consapevoli che questo ci complica un po’ le cose, perché è più difficile inserire i giocatori stranieri nel gruppo, ma abbiamo costruito un piano strutturato per gestire al meglio la loro transizione. Vi avevamo detto che avremmo aumentato gli investimenti sui programmi e sul settore giovanile, lo abbiamo fatto, vi avevamo detto che avremmo integrato maggiormente la Primavera alla prima squadra e anche questo lo stiamo realizzando. Abbiamo detto che avremmo voluto connetterci in modo più profondo con i tifosi e il territorio e abbiamo iniziato a farlo, la riapertura parziale dello stadio è un piccolo passo in avanti, un passo che per me era importante fare nei loro confronti. Dovremo fare in modo di allargare la nostra fanbase, è un obiettivo importante per me e adesso che la squadra è completata è la cosa su cui mi concentrerò maggiormente. Vi avevamo detto che avremmo voluto costruire rapporti importanti con club locali ed esteri, abbiamo iniziato a lavorarci e continueremo a lavorarci per far sì che si sviluppi, io stesso in prima persona ci lavorerò per i club fuori dall’Italia. Venezia sarà uno strumento in più per reclutare nuovi talenti locali e non. Per quanto riguarda l’allenatore mister Zanetti è stato coinvolto nella scelta di tutti i giocatori, so che il nostro modo di lavorare in Italia e fuori può sembrare insolito, ma qualsiasi giocatore che arriva qua può vedere un ambiente che lavora all’unisono, in tempo reale e con il supporto di tutti. Vi avevo anche detto che avremmo cercato di migliorare la costruzione della squadra con l’aiuto anche di dati statistici per trovare nuovi talenti e valore per il club e credo sia stato un successo, sono orgoglioso di quello che abbiamo organizzato dalla fine della stagione scorsa ad oggi. Il team sa che ha il mio pieno supporto, ora però è tempo di scendere in campo.  La nostra mentalità sarà quella di giocare ogni partita per vincerla, non vogliamo solo sopravvivere in questo campionato. Anche la struttura di premi per i giocatori riflette questa intenzione. Ci siamo ulteriormente rafforzati in questo mercato, la versatilità dell’attacco creato dovrebbe consentire di essere ancora più efficaci e permetterà all’allenatore di cambiare schemi a seconda delle situazioni. Per completare il nostro attacco abbiamo ritenuto di inserire un attaccante importante e la nostra ricerca ci ha portato fin da subito a Francesco Forte, do il benvenuto quindi al nostro numero 11”.  


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Articoli correlati



Altre notizie Venezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy