HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
SONDAGGIO
SERIE B: giusto restare a 19 squadre?
  SI
  NO

TOP E FLOP

Serie B, 21a giornata: la TOP 11 di TB

02.01.2017 10:00 di Marco Lombardi   articolo letto 5920 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

Un Hellas Verona cinico e spietato sbriga la pratica Cesena con un secco 3-0 e, complice il passo falso del Frosinone in quel di Vercelli, si laurea campione d'inverno. Scaligeri sul velluto al "Bentegodi": manifesta la superiorità nei confronti dei romagnoli, impalpabili e parsi nulla più di uno "sparring partner". Chiuso il primo tempo avanti di due reti, nella ripresa il Verona gestisce il vantaggio, cala il tris e si dedica all'accademia. Sulla nostra panchina siede Fabio Pecchia.

 

3-4-3 l'assetto tattico.

 

Fra i pali Cragno: reattivo e sicuro, l'estremo difensore fiesolano neutralizza le insidiose conclusioni del Pisa a firma Mannini e Peralta; monumentale nel respingere con un riflesso felino un'incornata poderosa di Cani, blindando la vittoria della Strega. Nel pacchetto arretrato figurano Giani (sempre attento e concentrato, dalle sue parti non si passa; superbo allorquando deve immolarsi per murare un sinistro a botta sicura di Brienza), Boldor (arcigno e "maestoso", chiude bene ogni spazio facendo valere la propria fisicità; impreziosisce una prestazione maiuscola irrompendo nel cuore dell'incurante difesa cesenate, in versione statue di sale, e producendosi in un imperioso stacco di testa che non lascia scampo ad Agliardi) e infine Mengoni (solido e roccioso, non bada ai convenevoli: strozza in gola la gioia del gol a Petriccione, salvando sulla riga di porta un tiro velenoso dell'ex capitano della Primavera viola; sfiora anche la rete personale con un fendente che fa la barba al palo).

 

Cerniera di centrocampo con Romulo e Mammarella sguinzagliati sulle corsie laterali. Sempre nel vivo della manovra, l'ex juventino fraseggia bene coi compagni, minacciando più volte la porta di Agliardi con rapide e devastanti sortite offensive; pennella il calcio d'angolo da cui scaturisce il 3-0 Hellas. Da incorniciare la prova del fluidificante dei piemontesi: stantuffo inesauribile, dai suoi piedi educati partono cross col contagiri che creano sistematicamente scompiglio nella "magmatica" difesa frusinate e mettono La Mantia in condizione di colpire due volte. Il ticket dei centrali è composto da Bessa ("faro" del centrocampo scaligero, è regista euclideo e sopraffino: imbastisce ed illumina, sovrastando la friabile ed evanescente mediana del Cesena ed aprendo altresì le marcature con un tiro di controbalzo di precisione chirurgica) e Paolucci (la sua estrema versatilità gli consente di "riciclarsi" in cabina di regia, sostituendo egregiamente capitan Iori senza farlo rimpiangere; efficace catalizzatore della manovra, non disdegna ficcanti inserimenti offensivi).

 

Tridente di punta con Sansone (autore di una prodezza balistica da antologia: magistrale la punizione da distanza siderale con cui toglie le ragnatele dall'incrocio dei pali e consente al Novara di imporsi sul Carpi), Favilli (pimpante ed ispirato, regala all'Ascoli lo pseudo derby di Terni: il suo perentorio stacco di testa fra un nugolo di avversari è una "sentenza") e La Mantia (probabilmente aveva un conto in sospeso con la sua ex squadra: ha il merito di farsi trovare puntualmente al posto giusto al momento giusto, siglando una doppietta da centravanti di razza).

 

Questa, ricapitolando, la nostra TOP 11 di giornata:

(3-4-3): Cragno; Giani, Boldor, Mengoni; Romulo, Paolucci, Bessa, Mammarella; Sansone, Favilli, La Mantia. All. Pecchia 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie TOP E FLOP
 

Primo piano

Cosenza-Verona, confermato lo 0-3 a tavolino La Corte Sportiva D’Appello Nazionale a Sezioni Unite ha respinto il ricorso del Cosenza avverso le sanzioni della perdita per 0-3 della gara con l’Hellas Verona, valida per la 2ª giornata del campionato di Serie B, e dell’ammenda di 3mila euro con diffida inflitta...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, la Top 11 della 7a giornata di TuttoB Nuovo appuntamento con la Top 11 di TuttoB.com, i migliori undici della giornata scelti dalla nostra redazione. Settimo appuntamento...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Consonni : "Un campionato dove vedo il Pescara come outsider" Un campionato di serie B ancora incerto, un campionato che si giocherà a diciannove o a venti squadre, un campionato che...
L'altra metà di Serie B: Stella al Merito Sociale per il presidente Balata Sabato 27 ottobre, presso lo stabilimento balneare Village di Ostia, sequestrato e confiscato dal tribunale di Roma al clan...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 ottobre 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 18 ottobre 2018.

 
Pescara 15
 
Hellas Verona 13
 
Lecce 12
 
Spezia 12
 
Palermo (-1) 11
 
Cremonese 11
 
Benevento (-1) 10
 
Cittadella (-1) 10
 
Brescia 10
 
Salernitana 10
 
Perugia (-1) 8
 
Crotone 7
 
Ascoli (-1) 6
 
Padova 6
 
Carpi 5
 
Foggia 4*
 
Venezia (-1) 4
 
Cosenza 4
 
Livorno (-1) 2
Penalizzazioni
 
Foggia -8

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy