Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

QS - La Reggiana fa harakiri

QS - La Reggiana fa harakiriTuttoB.com
Nesta
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 4 febbraio 2024, 09:21Reggiana
di Marco Lombardi

"I granata fanno harakiri", titola il Quotidiano Sportivo. 

In 11 contro 9 non battono la Feralpi che pareggia al 95’.

Il silenzio assordante sul Città del Tricolore al 95’: Balestrero ha appena segnato il gol dell’1-1, con la sua FeralpiSalò ridotta in nove uomini da un tempo intero. È questo l’attimo che fotografa la gara: un pari da non crederci, una Reggiana capace di buttare al vento due punti quando al 94’ era avanti di un gol e con due uomini in più. Surreale.

L’ultima settimana è stata un vero turbinio di emozioni: dall’impresa di Bari con la rosa ridotta all’osso, all’"impresa" di ieri, quando non si è riusciti a vincere giocando (senza la grinta giusta) in 11 contro 9.

Confermato l’undici di Bari, tranne Girma per Gondo, con Antiste punta. In parità numerica meglio la Feralpi: bravo Bardi al 3’ su Di Molfetta da vicino. Al 23’ la svolta: Fiordilino prende col piede il volto di Girma e per l’arbitro è rosso diretto. Onestamente un’espulsione che sembra eccessiva. L’episodio per una volta gira alla Reggiana, e non solo uno. Poco prima della pausa il croato Butic commette due sciocchezze: prima allontana una palla nervosamente e si prende il giallo (45’), e soltanto tre minuti dopo ne prende un altro per un reiterato battibecco con Bianco (a fine partita Balestrero dirà che ci sarebbe stata un’offesa a sfondo razziale verso Butic da parte di un granata, senza però volerne farne il nome).

Intanto al 38’ Nesta aveva perso Crnigoj: problema alla coscia destra. Si rientra dalla pausa in 11 contro 9. L’istantanea negli attimi prima del fischio d’inizio della ripresa suggerisce l’epilogo: la Feralpi si schiera con un 5-3-0, è vittoria certa. E invece no. Reggiana lenta, troppo lenta. Girma sfiora il palo, Antiste prende la traversa, e al 79’ arriva il gol di Kabashi. Vittoria? Incredibilmente no. Fallo ingenuo di Pajac al 94’, punizione di Manzari e testa di Balestrero. Esultanza lombarda come fosse la Champions, triplice fischio, sipario. Beffa atroce, ma la ‘Regia’, col 6° risultato utile di fila, resta decima (29 punti), a -3 dai playoff e a +7 sui playout (oggi Ascoli-Sudtirol).