Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Gallipoli, mercoledi 15 giugno la prima de "il mio Gallipoli"

Gallipoli, mercoledi 15 giugno la prima de "il mio Gallipoli"TuttoB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 10 giugno 2010, 09:36Gallipoli
di Francesco Rossi
fonte lecceprima

“IL MIO GALLIPOLI” IN CAMPO CONTRO L’ATLETICO VAN GOOF

Mercoledì 15 giugno gara per sostenere l’iniziativa salva-Gallipoli. Imprenditori e tifosi sfidano la squadra resa famosa da “Quelli che il calcio”.

Tutti in campo per salvare il calcio a Gallipoli. E stavolta non è solo una metafora. L'associazione "Il mio Gallipoli", che punta a raccogliere fondi tramite l'azionariato popolare per salvare il salvabile della squadra cittadina, scende veramente in campo. I referenti del sodalizio (capitanati da Attilio Caputo del gruppo Caroli Hotels) che sta prendendo forma in questi giorni, e che si costituisce come vera e propria associazione davanti ad un notaio questa sera, hanno cominciato ad avviare una serie di iniziative volte a sostenere il progetto salva-Gallipoli. In tale direzione si fa riferimento alla partita in programma per mercoledì 15 giugno 2010 (inizio alle 19) che si disputerà a sostegno della stessa associazione, tra L’Atletico Van Goof e "Il Mio Gallipoli".

Durante la partita oltre ai media locali saranno presenti anche le telecamere Rai che effettueranno un servizio sulla partita. L’Atletico Van Goof è diventato famoso con la trasmissione "Quelli che il calcio..." che ha cominciato a seguire le gesta della formazione allenata fino al termine di questa stagione nel campionato di promozione emiliana, da mister Andrea Mottola.

L'origine della squadra, e della scelta del suo nome, sono da ricercarsi nell'edizione del 1996-97 della trasmissione "Quelli che il calcio". In quell'anno, fra gli ospiti fissi della trasmissione di Fazio vi era il cantautore ed astrologo olandese Peter Van Wood, che era solito esprimere dei pronostici sul risultato di talune gare di Serie A. Data la scarsa abilità dell'astrologo nell'indovinarci, in trasmissione venne portata una grande sagoma in cartapesta rappresentante un gufo, atta ad intendere il "gufare" della sfortuna contro Van Wood, e venne ironicamente inscenata una gara tra Van Wood e "Van Goof" (così battezzato come parodia del cognome dell'astrologo) che ogni domenica assegnava un punto ad uno dei due. All'olandese nel caso indovinasse il pronostico ed al "gufo" in caso contrario. L'idea di Fabio Fazio e Marino Bartoletti di creare una vera e propria squadra a nome del "Van Goof" venne all'avvio della stagione successiva di "Quelli che il calcio" (1997-98). La squadra, nata ufficialmente il 27 agosto 1997, fu registrata a Bologna ed al nome venne aggiunto il prefisso "Atletico" e come stemma fu scelta la testa del gufo sagomato. L'inno della squadra “..Siamo l'Atletico Van Goof” è stato scritto e cantato da Claudio Baglioni. La squadra è stata seguita televisivamente fino alla stagione 2000-01, ultimo anno in cui alla conduzione di "Quelli che il calcio" c’è stato Fabio Fazio. Poi come noto la conduzione è passata a tutt’oggi nelle mani di Simona Ventura.

Per quanto concerne il progetto de “Il Mio Gallipoli”, nelle prossime ore, come detto, si formalizzerà, la costituzione ufficiale dell’associazione anche per poter avviare la raccolta delle quote di azionariato popolare che dovrebbero poi confluire nel capitale del nuovo club che l’imprenditore Attilio Caputo spera di potere mettere in piedi con il supporto di altri operatori economici della zona. Dopo aver “incassato” la promessa dell’amministrazione comunale per gli interventi di ristrutturazione dello stadio Antonio Bianco, il prossimo passo importante sarà quello di tentare di coinvolge nel progetto anche l’ex patron Barba.