Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Il Gazzettino - Venezia, risolto uno dei 'ban' della Fifa: saldato il debito con il Leuven per Henry

Il Gazzettino - Venezia, risolto uno dei 'ban' della Fifa: saldato il debito con il Leuven per HenryTuttoB.com
Henry
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 15 maggio 2024, 12:10Venezia
di Marco Lombardi

Buone nuove in casa arancioneroverde. “Il Venezia ha risolto uno dei due “ban” Fifa, il divieto cioè di effettuare operazioni di mercato per le prossime due sessioni, quello arrivato a febbraio relativo a Thomas Henry.  L’attaccante francese, acquistato nell’estate del 2021 dal Leuven per oltre 5 milioni (5.125.000) e rivenduto nell’estate successiva per una cifra dimezzata (2.681.00 euro) al Verona, mantenendo tuttavia un diritto al 40% sulla futura cessione per la parte eccedente i 2,5 milioni, non era stato infatti interamente pagato. Tanto che il club belga si era appunto rivolto alla Fifa per chiedere il provvedimento di sospensione, in attesa di trovare una soluzione alla controversia economica. Soluzione che è stata trovata in questi giorni tra le due società, con il versamento da parte del Venezia della parte non ancora saldata e quindi con la conseguente cancellazione del ban da parte della Fifa. Questione risolta, dunque, anche se non significa ancora via libera al mercato: resta infatti in piedi il secondo ban, quello relativo a Michael Cuisance, emesso a gennaio per le stesse motivazioni, ovvero il mancato saldo al Bayern Monaco dei 5.402.000 euro concordati per l’acquisto del centrocampista francese, attualmente in prestito all’Osnabrück nella 2. Bundesliga tedesca (3 gol e un assist in 24 presenze) e appena retrocesso in terza serie, ma ancora sotto contratto fino a giugno 2025 con il Venezia, con un ingaggio superiore ai 500mila euro netti l’anno.

Anche qui però la soluzione è molto vicina e l’accordo per una transazione con il club bavarese sembra trovato: una volta messo nero su bianco non solo cadrà lo stop alle compravendite, ma si allontanerà anche un pericolo molto più grave, ovvero quello della possibile mancata iscrizione al prossimo campionato, qualunque sia la categoria”. Così l'edizione odierna de Il Gazzettino.