HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » venezia » L\'avversario
Cerca
Sondaggio TMW
Stadi in Serie B, sarebbe giusto riaprire le porte al pubblico?
  SI
  NO
  SI, ma tenendo un massimo di 1000 spettatori

Di Carlo: "Valutazioni dell'arbitro discutibili, Venezia bravo negli episodi"

27.09.2020 09:00 di Davide Marchiol    per tuttoveneziasport.it  
Di Carlo: "Valutazioni dell'arbitro discutibili, Venezia bravo negli episodi"
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Mister Mimmo Di Carlo ha commentato nel post partita la sconfitta subita in quel di Venezia per 1-0, a partire dall'episodio dei rigori dati ai Leoni e negati al Vicenza. Queste le parole riportate dal sito ufficiale del Vicenza: "Il loro rigore era generoso e il nostro non è stato dato, due valutazioni completamente opposte, peccato perché dovevano essere valutate in modo diverso. Usciamo con una sconfitta però la squadra mi è piaciuta e ha giocato, siamo partiti bene, nella seconda parte del primo tempo sono usciti fuori loro, invece nel secondo tempo abbiamo messo in campo tutta la nostra energia. Ci è mancato il gol, è un peccato venire fuori con una sconfitta dopo una partita del genere, però ai ragazzi ho fatto i complimenti per l’atteggiamento. Il Venezia nel secondo tempo ha fatto molto poco, due transizioni, la palla l’abbiamo avuta sempre noi. L’ultimo passaggio, la giocata finale non l’abbiamo fatta bene, su questo bisogna migliorare, quando si hanno tante occasioni in area di rigore bisogna buttarla dentro. Cambio di modulo? L’ho fatto negli ultimi 10 minuti per andare a pressare un po’ di più e allargare di più il gioco. Avevo pensato di mettere dentro anche Mancini ma i crampi di Pontisso mi hanno fatto cambiare idea. Comunque i ragazzi fino alla fine ci hanno provato e hanno lottato, serve più concretezza ma la squadra ha giocato. Attacco leggero? Non è questione di attaccanti, gli attaccanti vanno serviti meglio. Le giocate ci sono state, abbiamo avuto 7-8 situazioni in cui la palla doveva essere messa meglio sullo spazio. Questi sono aspetti da migliorare. Però ripeto la partita è stata determinata da un rigore che non c’era e un rigore netto che non è stato dato da noi. La prima partita è sempre difficile dire chi sta meglio e chi no dei giocatori, per 70′ minuti abbiamo fatto una buona prova, per 25′ abbiamo concesso troppo al Venezia. C’è da rendere onore anche alla squadra avversaria che giocava in casa e aveva delle situazioni a favore. Gli attaccanti non c’entrano nulla perché si sono mossi come dovevano. Coppa Italia? Cercheremo di fare il meglio possibile per passare il turno contro la Pro Patria, bisogna prepararla bene, sapendo che poi sabato abbiamo un’altra sfida importante. Giocheranno tanti calciatori che oggi non hanno giocato e cercheremo di passare il turno”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Articoli correlati



Altre notizie Venezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy