Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Giornale di Sicilia - Palermo, bivio promozione: a Cremona per il sorpasso

Giornale di Sicilia - Palermo, bivio promozione: a Cremona per il sorpasso TuttoB.com
Corini
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 24 febbraio 2024, 09:27Palermo
di Marco Lombardi

"Palermo, bivio promozione: a Cremona per il sorpasso", titola il Giornale di Sicilia.  

Assalto al secondo posto, ma in casa dei grigiorossi serve un'impresa. Corini conferma l'undici che ha vinto col Como. La quarta vittoria consecutiva consentirebbe di scavalcare i lombardi.

Palermo a Cremona in cerca dell’impresa, ovvero del quarto successo di fila. Un’impresa che consentirebbe ai rosa di scavalcare i grigiorossi di Stroppa al secondo posto, forse anche di staccare Como e Venezia che rischiano contro Parma e Pisa. Sono i giorni dell’entusiasmo per un traguardo che sembrava compromesso, ma perdere di vista la realtà oggi sarebbe pericoloso. Giusto sognare, i tremila fans rosa sugli spalti del vecchio stadio Zini tanto caro a Erminio Favalli spingeranno la squadra di Corini in cerca della vittoria, ma la forza dell’avversario dice che oggi quel che conta è principalmente non perdere.

In questo modo il Palermo si garantirebbe un vantaggio anche sulla Cremonese in caso di arrivo a pari punti. Lo diciamo avendo ancora negli occhi la partita dell’andata a Santo Stefano. Quel giorno il Palermo vinse con un gol di Stulac su punizione a tempo scaduto ma al Barbera i lombardi giocarono una partita a tratti spettacolare e furono traditi nel finale da un pizzico di presunzione. Ci auguriamo che anche oggi ripetano l’errore; perché questo Palermo forse non pratica un calcio spettacolare, ma sa essere cinico, pratico e principalmente «affamato» di vittorie. Ed è questa «fame» che può essere il valore aggiunto in questo sprint per la Serie A.

La «fame» di una squadra che è tornata a correre spinta anche dai propri tifosi e che finora non ha perso un solo confronto con le dirette antagoniste per la promozione diretta in A. Brunori contro Coda, Ranocchia contro Vazquez. I confronti diretti sono di grande qualità ma per vincere certe partite occorre giocare la partita perfetta in ogni zona del campo. E tenere bene in mente la recente gara di andata, quando il Palermo concesse troppo possesso agli avversari. Avversari che non solo posseggono la migliore difesa del campionato ma anche giocatori di tecnica sopraffina, capaci di scardinare difese piazzate.