HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » frosinone » Frosinone
Cerca
Sondaggio TMW
CREMONESE: SERVIVA IL CAMBIO IN PANCHINA?
  SI
  NO

Frosinone, Nesta: "Sconfitta difficile da spiegare, brutta perché avevamo in mano la situazione"

14.09.2019 20:30 di Christian Pravatà   
Fonte: www.frosinonecalcio.com
Frosinone, Nesta: "Sconfitta difficile da spiegare, brutta perché avevamo in mano la situazione"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Alessandro Nesta si presenta pochi minuti dopo il triplice fischio finale in sala stampa. Quindi nemmeno il tempo di sbollire probabilmente il rammarico di aver gettato al vento di Chiavari tre punti. O forse andare davanti ai cronisti (solo il collega di Radio Day, Roberto Monforte, ndr) è stato il modo migliore per affrontare di petto il problema.

Mister, dal suo punto di vista come nasce una sconfitta di questo tipo?

“Era una partita nella quale non potevi mai prendere gol. Abbiamo regalato un rigore al 92’, abbiamo sbagliato noi un rigore, abbiamo fallito tre-quattro gol davanti al portiere. Una sconfitta difficile da spiegare, brutta perché avevamo in mano la situazione. Pensavamo di poter segnare da un momento all’altro, invece non abbiamo concretizzato e poi come succede sempre nelle storie peggiori prendi gol al 93’ su calcio di rigore”.

Il secondo tempo lo abbiamo giocato con un piglio importante, abbiamo creato tanto, abbiamo avuto l’occasione del rigore. Il Frosinone ci ha provato. Può essere mancata un pizzico di fortuna o altro?

“Sicuramente possiamo chiamare un ballo un pochino la sfortuna ma all’ultimo minuto abbiamo regalato noi a loro ben tre situazioni dentro l’area di rigore. Là ci mettiamo del nostro, oltre la sfortuna. Però in campo bisogna essere cattivi. Non si può regalare una partita così. Agli altri basta un filo di gas e fanno qualcosa. Noi sudiamo ma non facciamo quello che dovremmo. Bisogna essere più determinati, al 93’ è impossibile farci fare gol così. La situazione del loro rigore l’abbiamo creata noi. Abbiamo fatto la partita, potevamo fare tanti gol. Dopo Pordenone sono stato duro con la squadra, ma oggi se facciamo un gol termina 2-0 o 3-0. Lo dico anche con presunzione, forse. Comunque brava l’Entella a vincere”.

Mister, è visibilmente arrabbiato. Ma col lavoro da dove si ricomincia. Prima c’è il Venezia e poi l’infrasettimanale col Perugia.

“Dovremo sbloccarci un po’. Essere più leggeri di testa, le cose ci debbono venire con più naturalezza e scioltezza e invece sembra che facciamo fatica. E davanti dobbiamo fare qualcosa in più”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Frosinone

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy