Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Venezia, Tessmann: "Non possiamo permetterci di rilassarci, arrabbiati per il ko con la Reggiana"

Venezia, Tessmann: "Non possiamo permetterci di rilassarci, arrabbiati per il ko con la Reggiana"TuttoB.com
mercoledì 3 aprile 2024, 17:00Venezia
di Angelo Zarra
fonte veneziafc.it

Nella consueta conferenza stampa di metà settimana in casa Venezia, ha parlato il centrocampista Tanner Tessmann. Queste alcune delle sue dichiarazioni, riprese dal sito ufficiale del club arancioneroverde:

“Contro la Reggiana siamo partiti bene portandoci sul 2-0 poi forse ci siamo rilassati inconsciamente a livello mentale e questo, in un campionato come la Serie B con tante squadre forti, non ce la possiamo permettere. Siamo sicuramente arrabbiati per il risultato e per come abbiamo giocato, dobbiamo prendere questa sconfitta come motivazione ulteriore per ripartire subito al meglio nella prossima partita contro l’Ascoli che, come tutte le squadre, sarà difficile da affrontare. Ci dovremo preparare al meglio per andare lì e fare una grande prestazione. Tutti i giorni in allenamento cerchiamo di lavorare su ogni piccolo dettaglio per migliorarci.



Nella mia crescita come giocatore gran parte del merito va ai miei compagni e a Mister Vanoli perché ci ha dato fin da subito tanta fiducia e noi volevamo ripagarla. Come squadra ci aiutiamo sempre a vicenda, un giocatore da solo non può fare nulla. Ad inizio anno avevamo solo l’obiettivo di fare meglio della scorsa stagione ma, attraverso il lavoro, siamo arrivati fin qui e crediamo tutti fortemente nel nostro sogno. Vogliamo giocare ogni partita come fosse l’ultima da qui alla fine della stagione. Sarebbe un onore poter essere convocato con la nazionale americana per le Olimpiadi di questa estate, ci sono tanti giocatori forti che si stanno facendo valere nelle loro squadre. Fra due anni ci saranno anche i Mondiali negli Stati Uniti e sarà sicuramente un evento bellissimo per tutto il paese.“

 

Articoli correlati