Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

CdV - Serena: "Venezia immeritatamente sconfitto a Parma, ma ancora in corsa per il traguardo massimo. Johnsen? E' arrivato con difetti importanti e partito senza essere migliorato"

CdV - Serena: "Venezia immeritatamente sconfitto a Parma, ma ancora in corsa per il traguardo massimo. Johnsen? E' arrivato con difetti importanti e partito senza essere migliorato"TuttoB.com
Serena
mercoledì 7 febbraio 2024, 11:29Venezia
di Marco Lombardi

«Il Venezia ha perso in modo immeritato a Parma, ma è ancora in corsa per il traguardo massimo. Johnsen? Non mi strappo i capelli per la sua cessione, anzi discuto solo le modalità, per il resto è stato ceduto per tre milioni un giocatore che è arrivato con difetti importanti e che se n’è andato senza essere migliorato. È un giocatore molto veloce, che in rosa il Venezia non ha più, ma quanto a contributo di gol e assist, non mi ha entusiasmato: poche reti, pochi assist, insomma il Venezia andrà avanti anche senza Johnsen. Per tre milioni l’affare lo ha fatto il Venezia, il fatto che poi non sia stato sostituito è un altro discorso. Vanoli? Se ha reagito così evidentemente è stato informato solo all’ultimo, questo è stato l’errore: una società può avere necessità in un certo momento della sua esistenza, se fosse stato coinvolto sono convinto che la reazione sarebbe stata molto diversa. Cambio di modulo? Io credo che la chiave sia Ellertson: con un po’ di convinzione può fare un lavoro simile a quello che faceva Johnsen, mentre dall’altra parte ci metto Pierini e mi sembra che, sotto questo profilo, non sia cambiato assolutamente nulla». Così, dalle colonne del Corriere del Veneto, Michele Serena.