HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » spezia » Primo piano
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

Serie B, Spezia-Pescara 2-0: vittoria agevole per i liguri, abruzzesi evanescenti

04.03.2020 23:11 di Marco Lombardi   
Serie B, Spezia-Pescara 2-0: vittoria agevole per i liguri, abruzzesi evanescenti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel secondo e ultimo posticipo della 27a giornata di Serie B lo Spezia liquida 2-0 il Pescara. I liguri colgono il decimo risultato utile consecutivo a domicilio e salgono al quarto posto a quota 44 (-3 dal Frosinone secondo). Nuovo passo falso degli abruzzesi, che restano ingabbiati a metà classifica (+3 sulla zona playout). Subito gas a martello per i padroni di casa, vicini al vantaggio al 7' con Maggiore, il cui piattone termina a lato di un soffio, e al 9' con un diagonale di Gyasi neutralizzato da Fiorillo. Il Pescara regge l'urto e prova a uscire dal guscio. Ma sono ancora le Aquile a rendersi pericolose al 23': Vignali combina con Maggiore, che arma un destro secco; Fiorillo si rifugia in corner. Insistono i bianchi. Dieci giri di orologio e ci prova Galabinov: 'citofonata' dal limite, Fiorillo c'è. Netto predominio territoriale dello Spezia, tutto raggomitolato in difesa il Pescara. Squadre al riposo sul risultato ad occhiali. Nella ripresa, pronti via e le Aquile passano grazie a una goffa autorete di Scognamiglio che, nel tentativo di spolverare l'area, infila la sfera nella propria porta. Il Delfino accusa il colpo e sbanda. Maggiore è scatenato e al 25' si divora il raddoppio sparando addosso a Fiorillo. Il 2-0 però è solo differito e arriva un minuto dopo, a coronamento di una splendida azione corale: Gyasi pesca in profondità Maggiore, che serve Galabinov, il cui velo innesca Gyasi, lesto a gonfiare la rete sottomisura. Corre ai ripari Legrottaglie, che richiama uno spento Palmiero e getta nell'agone una punta: Bocic. Senza esito, perchè è sempre lo Spezia a menare le danze. Il soliloquio prosegue al 68' con il solito Maggiore che si libera al tiro da buona mattonella, ma ciabatta e Fiorillo abbranca la sfera. Dentro anche Bojinov per Maniero tra le fila del Pescara. Al 74' ripartenza veloce di Bidaoui che non s'avvede di Gyasi, ben posizionato sul secondo palo, bensì si mette in proprio e conclude; palla sul fondo. Pescara non pervenuto e ormai rassegnato alla sconfitta. Lo Spezia gestisce il possesso palla e prova ad addormentare la partita. In zona Cesarini sussulto abruzzese con Bojinov, che elude la marcatura di Erlic e scocca un bolide; palla che sorvola la traversa. Non succede più nulla. Al 'Picco' volano le Aquile.  

TABELLINO

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Maggiore Erlic, Terzi, Marchizza; Mastinu (dal 69′ Acampora), Matteo Ricci, Vignali (dal 67′ Ferrer); Gyasi, Galabinov, Bidaoui (dal 78′ Di Gaudio). A disp.: Angeletti, Krapikas, Capradossi, Ramos, Bartolomei, Nzola, Ricci, A. Gudjohnsen. All.: Italiano.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Crecco, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo; Bruno, Palmiero (dal 62′ Bocic), Melegoni; Clemenza, Galano (dal 78′ Pavone), Maniero (dal 70' Bojinov).  A disp.: Farelli, Alastra, Martella, Campagnaro, Marafini, Bettella, Diambo, Borrelli, Forte. All.: Legrottaglie.

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Reti: 50' (aut.) Scognamiglio (S), 71′ Gyasi (S). 

Note: ammoniti Drudi (P), Palmiero(P), Masciangelo (P), Maniero (P), Vignali (S).


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Spezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy