Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

QS - Pisa, la maledizione Parma continua. Nel recupero accade di tutto: ko sfortunato

QS - Pisa, la maledizione Parma continua. Nel recupero accade di tutto: ko sfortunatoTuttoB.com
Nicolas
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 18 febbraio 2024, 09:13Pisa
di Marco Lombardi

"Pisa, la maledizione Parma continua. Nel recupero accade di tutto: ko sfortunato", titola il Quotidiano Sportivo. 

I nerazzurri la riacciuffano in extremis con Canestrelli, ma pochi istanti dopo capitolano per un errore di Nicolas. 

Punti in scaletta di un’analisi da approfondire: il Pisa perde come all’andata con il Parma mentre l’arbitro ha in bocca il fischietto; il terzo errore di Nicolas nelle ultime quattro partite costa ancora punti, tuttavia la compagine di Aquilani mostra i progressi fatti nelle ultime settimane. Ora due partite in casa complesse, ma necessarie per dare un vero volto alla stagione.

Riavvolgiamo il nastro e ripartiamo dall’inizio. Anzi, dalla fine. Il cronometro segna il minuto 93 su 94 quando Canestrelli (di testa) centra il bersaglio grosso e gela il Tardini sul 2-2. Risultato giusto al netto di un primo tempo giocato benissimo e di una ripresa comunque discreta in casa della capolista con singoli ‘galattici’ per la categoria. Il Pisa ottiene il giusto premio: ha fatto il suo gioco; ha manovrato con coraggio; ha pareggiato due volte in casa della prima della classe e ha sofferto sapendo restare in partita (nessuno poteva pensare che fosse una passeggiata). Il 2-2 ci sta ed è anche un premio simbolico al carattere, al progresso e alla passione dei tifosi giunti in massa a Parma. Peccato che, neppure un giro di lancette dopo, un patatrac di Nicolas in uscita costi un finale amarissimo e un punto che – in una classifica così serrata – avrebbe fatto comodo. Purtroppo, e dispiace puntare il dito contro un singolo che tanto bene ha fatto nella prima parte della stagione, il momento del brasiliano è oggettivamente difficile. Per altro anche all’andata il Parma violò l’Arena a tempo praticamente scaduto dopo che il Pisa era riuscito a pareggiarla [...].