Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

QS - Il Pisa vi sfida a duello

QS - Il Pisa vi sfida a duelloTuttoB.com
Aquilani
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 16 febbraio 2024, 09:03Pisa
di Marco Lombardi

"Il Pisa vi sfida a duello", titola il Quotidiano Sportivo. 

Fra playoff e salvezza, le squadre contro cui vedersela.

Quattordici partite rimaste da giocare e un futuro ancora indeciso. Con tre punti di distanza dalla zona playoff e otto di vantaggio rispetto a quella playout, il Pisa sembra proiettato, per la prima volta in stagione, alle prime otto posizioni, come obiettivo iniziale stagionale (che appariva quasi imperativo). Ma quanto è oggettivamente raggiungibile la zona playoff? Ed è arrivato il momento dove è lecito non guardarsi più alle spalle?

Guardare in avanti è doveroso. Ma anche restare cauti, soprattutto in Serie B, dove l’inerzia di un momento può cambiare le geografie della classifica. Le posizioni irraggiungibili per il Pisa sembrano quelle dalla sesta, occupata dal Catanzaro che vanta otto punti di vantaggio rispetto ai nerazzurri, in su. Il Cittadella settimo, lontano sei punti, è la squadra che sta vivendo il momento peggiore del campionato - assieme al Lecco - con quattro sconfitte consecutive. Una caduta libera che gli uomini di Aquilani proveranno a sfruttare, nonostante il prossimo impegno, al Tardini di Parma, sia il più complicato che il campionato possa offrire. L’ultima sconfitta della capolista è arrivata tre giornate fa contro il Modena ottavo, che ha appena tre punti in più del Pisa e che ha collezionato cinque punti collezionati nelle ultime cinque partite, e nella prossima giornata gli emiliani sfideranno un Venezia ad appena un punto di ritardo dalla zona promozione diretta. Tra il Pisa e i playoff, però, c’è un vecchio amico, Maran, con il suo Brescia a quota trentadue punti e con due sconfitte nelle ultime tre partite.

A voler uscire dalle sabbie mobili di metà classifica c’è anche la Reggiana. La squadra di Nesta ha inanellato un filotto di sette risultati utili consecutivi. A pari punti dei nerazzurri, in questa giornata sfideranno una Ternana reduce da un punto nelle ultime tre, sperando così di toccare già ora i playoff. A volersi rilanciare, spinti dall’energia di un cambio di panchina, è il Bari. Iachini è un esperto del campionato, e la partita interna contro la FeralpiSalò rappresenta un’occasione curiosa. Chiuso il discorso per quanto riguarda la proiezione in avanti, alle spalle del Pisa al momento sembrano essersi fermate le squadre, eccezion fatta per il Cosenza (8 punti nelle ultime quattro giornate). Tutte le squadre dietro sono invischiate in un enorme garbuglio-retrocessione [...].