HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pescara » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Quando Sebastiani dichiarò di venirgli l'orticaria sentendo parlare di salvezza

L'analisi il giorno dopo la sconfitta di Cremona
04.07.2020 10:34 di Riccardo Camplone    per tuttopescaracalcio.com  

La sconfitta subìta ieri sera a Cremona è stata una vera mazzata. Dopo soli 4' di gioco la Cremonese ha archiviato il march difendendosi ed attaccando in contropiede quando si creavano spazi. La classifica inizia ad essere preoccupante, a dire la verità lo è sempre stata visto che da Zauri prima e Legrottaglie poi, non si è mai visto un gioco concreto che faccia divertire il pubblico o quanto meno mettere in difficoltà le difese avversarie. In virtù dei risultati di ieri sera, il vantaggio sui play-out è diminuito a 5 a 3 punti. Ad inizio campionato il Presidente Daniele Sebastiani dichiarò molte volte nei post-partita: "quando sento parlare di salvezza mi viene l'orticaria", forse la società ed il presidente stesso erano convinti di poter dominare la B o quanto meno mettersi sui binari per il treno play-off, quanto in realtà questa squadra ha solo dimostrato di non saper stare in campo ed al primo gol che si prende non c'è la reazione che un vero gruppo dovrebbe avere. Nei post-partita si sente spesso parlare di atteggiamento, griglia e voglia di portare a casa questi punti ma in realtà si è vista poco e niente. Venerdì prossimo ci sarà un altro scontro-diretto, questa volta all'Adriatico contro il Perugia dell'ex Serse Cosmi, con gli umbri in corsa verso la salvezza e con 40 punti in classifica a +1 proprio sul Pescara. Dopo le dimissioni da parte di Luciano Zauri, arrivate 24 ore dopo la sconfitta interna contro la Salernitana, la società doveva mirare su un allenatore esperto, che conosca la categoria ed abbia delle idee in testa. Si fecero i nomi di Stellone, Marino e di Pillon, con quest'ultimo che a Pescara fece benissimo, arrivò ad aprile 2018 portando i biancazzurri ad una disperata salvezza all'ultima giornata in casa del Venezia e l'anno successivo sfiorò la Serie A. La possibilità di riportare il tecnico di Preganziol c'era ma la società decise di ripunare nuovamente su un allenatore che venga dalla Primavera. Mancano 6 partite e servono i punti necessari per portare a casa questa disperata salvezza in uno dei peggiori campionati degli ultimi 10 anni disputati dal Delfino. 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pescara

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy