Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B baribresciacarraresecatanzarocesenacittadellacosenzacremonesefrosinonejuve stabiamantovamodenapalermopisareggianasalernitanasampdoriasassuolospeziasudtirol

Giornale di Sicilia - Palermo, aumentano le pretendenti per Brunori. Aurelio in uscita. De Sanctis determinato a trattenere Segre

Giornale di Sicilia - Palermo, aumentano le pretendenti per Brunori. Aurelio in uscita. De Sanctis determinato a trattenere SegreTuttoB.com
Segre
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 16 giugno 2024, 10:32Palermo
di Marco Lombardi

Le richieste di informazioni per il capitano rosanero arrivano da Serie A e B, mentre per il terzino sinistro c’è aria di divorzio.

Matteo Brunori è diventato il pezzo pregiato del mercato del Palermo, attirando l’interesse di numerose squadre sia di Serie A che di Serie B. Le recenti pretendenti includono Pisa, Brescia, e Verona, che si aggiungono a Sassuolo e Genoa, mentre Lecce ed Empoli rimangono più defilate al momento. Nessuna offerta concreta è stata ancora presentata, ma il Palermo osserva attentamente i movimenti. Se dovesse esserci un rilancio, il prezzo di 5-6 milioni di euro chiesto dalla società potrebbe aumentare, offrendo al club un sostanzioso tesoretto da reinvestire.

Aurelio: Possibile Addio

Un altro giocatore destinato a lasciare il Palermo è Aurelio. Il suo rendimento nella stagione appena conclusa non è stato all’altezza delle aspettative rispetto al 2022/23. Con un contratto fino al 2027 e destinato a diventare un “over” nel prossimo campionato, il Palermo cercherà una soluzione a titolo definitivo o in prestito. Il primo nome per sostituirlo è Cacace dell’Empoli, ma al momento non ci sono stati contatti concreti.

Segre: Una Pedina da Trattenere

Il direttore sportivo De Sanctis è determinato a trattenere Jacopo Segre, che interessa a Pisa e Lecce. Segre non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza nel 2025. Il prolungamento del contratto, su cui la dirigenza sta lavorando, potrebbe chiudere ogni trattativa.