Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Lecco, Aglietti: "Non sono soddisfatto, meritavamo la vittoria. La Ternana ci ha impensierito poco, Iannarilli migliore in campo"

Lecco, Aglietti: "Non sono soddisfatto, meritavamo la vittoria. La Ternana ci ha impensierito poco, Iannarilli migliore in campo"TuttoB.com
Aglietti
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 24 febbraio 2024, 23:54Lecco
di Marco Lombardi
fonte ternananews.it

Alfredo Aglietti, allenatore del Lecco, ha commentato così il pareggio odierno con la Ternana: "Non sono soddisfatto, abbiamo avuto anche oggi 4 occasioni, Iannarilli è stato il migliore in campo. Per noi oggi era importante muovere la classifica, avremmo meritato la vittoria. Faccio i complimenti ai ragazzi, abbiamo tenuto bene il campo, abbiamo rischiato solo nel primo tempo. La Ternana ci ha impensierito poco. Siamo in una situazione di classifica nella quale dobbiamo stare attenti. Era importante non perdere ma per quanto ho visto in campo c'è rammarico"

Ottimo fattore non aver preso gol: "Avevo detto ai ragazzi in settimana che non dovevamo prendere gol. In questo momento dobbiamo migliorare la fase difensiva, oggi abbiamo lavorato molto bene, come reparto e con tutta la squadra. Se siamo attenti e concentrati possiamo farcela. Oggi sono contento della prestazione di tutti, anche di chi è entrato, hanno avuto un impatto molto positivo sulla gara. Sono contento di quello che ha fatto la squadra in generale e la prestazione di alcuni singoli devono farci guardare al futuro con ottimismo. Martedì si rigioca, c'è bisogno di tutti, dobbiamo mantenere alto il ritmo e l'intensità. Ci aspetta una settimana cruciale"

Cosa manca sotto porta: "Io facevo l'attaccante, è difficile insegnare il mestiere del gol, o ce l'hai o non ce l'hai. Io sono un cultore anche del gioco, le mie squadre hanno sempre costruito, poi per segnare ci vuole anche un pizzico di fortuna, Iannarilli ha fatto diversi miracoli, dobbiamo essere anche un po' più cattivi e determinati".