HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » frosinone » News
Cerca
Sondaggio TMW
PANCHINE SALTATE, QUAL E' IL TECNICO CHE FARA' LA DIFFERENZA?
  D'ANGELO - PISA
  CANNAVARO - BENEVENTO
  LONGO - COMO
  BALDINI - PERUGIA

Frosinone, Borrelli si presenta: "Frosinone Società seria, che punta sui giovani. E' La piazza giusta per me..."

01.01.1970 01:33 di Francesco Cenci    per tuttofrosinone.com  
Frosinone, Borrelli si presenta: "Frosinone Società seria, che punta sui giovani. E' La piazza giusta per me..."

Tempo di presentazioni in casa Frosinone. Questa mattina prime parole in giallazzurro per l'attaccante arrivato dal Pescara Gennaro Borrelli, che ha parlato delle sue primissime sensazioni con la maglia canarina. Queste le sue dichiarazioni.

Borrelli, arrivi al Frosinone dopo aver già provato la Serie B con il Pescara. Con quale spirito giungi qui a Frosinone e quali sono i tuoi obiettivi con la maglia giallazzurra?

“Si, ho già un anno di B alle spalle. Però ora mi sento di dire di essere arrivato qui con una maturità diversa rispetto a prima, quando ero molto giovane e dalla Primavera feci subito il salto in Prima squadra e affrontando due anni di C che mi hanno fatto migliorare e maturare tanto. Ora credo di essere arrivato qui a Frosinone nella maniera migliore. Questa è sicuramente una Piazza importante, darò tutto me stesso per ripagare la fiducia che la Società ha riposto in me. Per quanto riguarda i miei obiettivi, io lo dissi già lo scorso anno: non mi pongo limiti. Penso a lavorare quotidianamente, dando il 100%, cercando di migliorare giorno dopo giorno. Voglio sempre diventare un calciatore migliore per cercare di togliermi delle soddisfazioni personali, che vanno di pari passo con le ambizioni della squadra. Spero di essere di aiuto alla squadra, fornendo prestazioni importanti magari condite da qualche gol e assist".

Quanto è stato importante per te essere figlio d’arte e vivere quotidianamente la professione in questa maniera?

“Ho vissuto questa situazione sempre con molta serenità. Mio padre cerca sempre di darmi dei consigli, però non si è mai intromesso né con le scelte tecniche dei mister, né con i modi di fare. Lui cerca sempre di darmi qualche dritta ma  restando da parte e non intromettendosi mai. Io ascolto ovviamente quello che mi dicono gli allenatori. Da papà apprendo solamente qualche facile suggerimento che mi viene dato ”.

Come è nata l’opportunità Frosinone e quali sono le tue prime sensazioni in questa fase di ambientamento. C’è un aspetto che ti ha colpito particolarmente come metodologie di lavoro e nell’ambiente?

“Io ero in ritiro e mi è arrivata la chiamata del mio procuratore, che mi ha detto che c’era questa opportunità.  Non me lo sono fatto ripetere due volte, ho spinto al massimo per venire qui a Frosinone. Penso che questa sia la Piazza giusta per me. Una Società che punta tanto sui giovani e seria. Con uno staff preparato che abbiamo avuto già modo di conoscere. Siamo un gruppo affiatato. Lavoriamo quotidianamente ed essendo giovani, con tanta voglia di fare e raggiungere obiettivi importanti”.

Quanto è da stimolo per te la concorrenza che c’è nel tuo reparto? Domenica ci sarà la prima partita in casa. Il colpo d’occhio dello ’Stirpe’ sicuramente lascerà il segno in voi esordienti con la maglia giallazzurra. Cosa ti aspetti dai tifosi?

“Non vedo l’ora che arrivi la partita di Domenica per vedere lo stadio pieno e respirare l’atmosfera della partita casalinga che ancora non abbiamo avuto modo di assaporare, quindi aspettiamo i nostri tifosi allo stadio. Penso che una sana concorrenza nel reparto d’attacco non possa far altro che bene. Siamo ragazzi giovani, con tanta voglia di fare e dimostrare, andando oltre quelli che sono i propri limiti. La concorrenza che c’è ci farà migliorare a tutti. Ognuno poi cercherà di fare il bene della squadra, che alla fine è ciò che conta”.

C’è un attaccante a cui ti sei ispirato e che tutt’ora è un tuo modello di riferimento?

“Il mio modello di riferimento è Dzeko, ma mi piace molto anche Holland che, nonostante sia un ragazzo giovanissimo, è una forza della natura. Lavoro quotidianamente per cercare di arrivare al mio massimo livello calcistico, questo è il mio obiettivo. Ogni tanto guardo i video di questi calciatori per assimilare i movimenti e tutte le situazioni che potrebbero capitare durante le partite. Cerco di farli miei per riprodurli in campo e quindi migliorarmi”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Frosinone

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy