HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » brescia » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
LOTTA PER IL SECONDO POSTO: CHI LA SPUNTERA'?
  VENEZIA
  CREMONESE
  PALERMO
  COMO

Pisa, Aquilani: "Giocare dopo la sosta è un'incognita, farlo con chi cambia mister ancora di più"

24 novembre 2023 15:04 di Claudia Marrone   
Pisa, Aquilani: "Giocare dopo la sosta è un'incognita, farlo con chi cambia mister ancora di più"
© foto di www.imagephotoagency.it
"Sono state due settimane importanti, fatte bene, chi è rimasto con me ha lavorato molto bene. Abbiamo recuperato D'Alessandro e De Vitis, sta meglio anche Caracciolo pur non essendo ancora pronto, stiamo portando avanti quelli che erano più indietro di condizione. Chi è tornato dalla Nazionale è tornato con entusiasmo, ci fa onore avere tre calciatori che faranno gli Europei: speriamo che questa energia e questa soddisfazione li accompagnino, perché ora la priorità è il Pisa, il club che li paga": esordisce così, nella conferenza stampa che anticipa il match contro il Brescia (valevole per la 14ª giornata del campionato di Serie B), il tecnico del Pisa Alberto Aquilani.

Che parlando della rosa, spiega nel dettaglio anche le recenti parole di Adam Nagy, che rimpiangendo il vecchio mister (Luca D'Angelo, ora allo Spezia) ha aperto a un suo addio ai nerazzurri: "Il rischio è che queste cose possano creare confusione e discorsi che non sono positivi nell'ambiente, ma toccano l'esterno, non l'interno. Nagy con me si è comportato sempre bene, mi ha spiegato che la sua intervista è stata tradotta in modo sbagliato e noi gli crediamo. Chiaramente poi se qualcuno non è contento di rimanere lo dirà e a gennaio faremo le valutazioni, ci sono sei partite e non mi sembra di vedere gente che voglia andare via, sono tutti molto attaccati alla causa, e questo per me è un grande onore, perché mi mette anche in difficoltà nelle scelte".

Andando invece al match: "Giocare dopo la sosta è sempre un'incognita, quando giochi dopo una sosta con un mister diverso è una doppia incognita. Abbiamo semplicemente puntato il focus su di noi, dobbiamo essere noi la nostra forza, ma è chiaro che delle indicazioni vanno date, pensando a quello che sono lo storico e i giocatori che ha il nuovo mister: per noi è una gara vitale, in un momento comunque particolare perché il cambio in panchina è sempre un punto interrogativo. Ma dobbiamo dare continuità alla vittoria di Bolzano".

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Brescia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy