Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Ascoli, Castori: "A Catanzaro abbiamo pagato la stanchezza nei minuti finali. La Cremonese ha grandi qualtià"

Ascoli, Castori: "A Catanzaro abbiamo pagato la stanchezza nei minuti finali. La Cremonese ha grandi qualtià"TuttoB.com
Castori
giovedì 15 febbraio 2024, 15:30Ascoli
di Angelo Zarra

Alla vigilia della gara contro la Cremonese, in casa Ascoli ha parlato il tecnico Fabrizio Castori. Queste alcune delle sue dichiarazioni, riprese dal sito ufficiale del club bianconero: “Abbiamo fatto un’ottima gara anche a Catanzaro, a parte i minuti finali in cui abbiamo pagato la stanchezza per inferiorità numerica, ma la squadra è stata viva e propositiva. Abbiamo subìto gol su palle inattive, noi siamo abbastanza strutturati, quindi è mancata sicuro un po’ di attenzione, al di là dell’abilità dei nostri avversari. Quando siamo schierati dobbiamo essere più attenti, abbiamo le nostre risorse anche noi, siamo strutturati, abbiamo colpitori di testa, abbiamo chili e centimetri per poter sopperire alle palle inattive”.

Sulla Cremonese: "E' una squadra forte nel suo complesso, ha grandi qualità, giocatori bravi, un ottimo allenatore, abituato a vincere campionati, è una squadra molto preparata, anche sotto l’aspetto tattico. Noi dobbiamo essere convinti delle nostre risorse, affrontare la partita come sappiamo fare e andare in campo per cercare questa vittoria che ci serve come il pane, al di là del valore e del rispetto che abbiamo per i nostri avversari".

Sul sistema di gioco: "Con il 3-4-1-2 ci giochiamo spesso, alziamo spesso un centrocampista a ridosso delle punte, non c’è differenza fra partite in casa e fuori. La scoperta di D’Uffizi, che secondo me ha moltissimi margini di miglioramento, ci permette di avere questa alternativa al solito modulo".

© Riproduzione riservata