HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » venezia » Top e Flop
Cerca
Sondaggio TMW
VAR in Serie B dal girone di ritorno, sareste d'accordo?
  SI
  NO

TOP & FLOP - Reggina-Cosenza

20.10.2020 23:30 di Angelo Zarra   
Falcone
Falcone
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Termina a reti bianche il derby calabrese tra Reggina e Cosenza disputato questa sera al 'Granillo'. Un punto che sta stretto agli amaranto allenati da mister Domenico Toscano, in superiorità numerica per quasi un'ora di gioco per l'espulsione di Tiritiello nel corso del primo tempo. Prima Denis si lascia ipnotizzare su calcio di rigore da Falcone, poi nella ripresa i padroni di casa non riescono a superare il muro eretto da Occhiuzzi grazie ad uno splendido Falcone, autore di almeno quattro interventi decisivi nella ripresa. Come a Chiavari, gli amaranto peccano troppo sotto porta, mentre per il Cosenza si tratta di un buon punto, il quarto pareggio consecutivo in questo avvio di campionato. Questi i top e flop della gara:

TOP

Falcone: Sbaglia probabilmente sulla respinta troppo centrale da cui nasce il rigore della Reggina ma da quel momento è impeccabile. Si riscatta immediatamente parando il rigore di Denis, nella ripresa è praticamente insuperabile in almeno quattro occasioni pericolose degli amaranto.

Menez: Tra gli amaranto è il più pimpante. Con la sua qualità mette costantemente in difficoltà la difesa del Cosenza che è costretta a fermarlo più volte con le cattive. Nella ripresa prova a caricarsi la squadra sulle spalle e sfiora la rete colpendo una traversa da posizione molto defilata.

Konè: Occhiuzzi lo inserisce per aumentare il peso specifico del centrocampo, lui risponde presente. Recupera tanti palloni davanti all'area di rigore rossoblù, in attacco con i suoi guizzi conquista diverse punizioni che aiutano il Cosenza ad allentare la pressione.

FLOP

Denis: Pesa sul bilancio della gara il rigore sbagliato nel primo tempo. Ci mette tanta voglia ma non basta, fatica a farsi vedere in area di rigore. Ha solo un'altra occasione ma mette la palla sul fondo da buona posizione.

Tiritiello: Prima rischia di regalare la palla del vantaggio a Bellomo, poi in pochi minuti rimedia due cartellini gialli (il secondo nel tentativo di salvare sulla linea il gol di Loiacono) che costringe la squadra in inferiorità numerica per un'ora di gioco.

Sacko: Fatica ad entrare in partita, cerca di accendersi senza però risultati concreti. Occhiuzzi lo toglie per rinforzare la difesa dopo l'espulsione di Tiritiello.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy