HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » venezia » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Crisi Sampdoria: Pirlo merita ancora fiducia?
  Sì
  No

Venezia-Ascoli 3-1, le pagelle: Gytkjaer una sentenza, i marchigiani si svegliano tardi

02 dicembre 2023 16:06 di Paolo Lora Lamia   
Venezia-Ascoli 3-1, le pagelle: Gytkjaer una sentenza, i marchigiani si svegliano tardi
© foto di www.imagephotoagency.it
Risultato finale: Venezia-Ascoli 3-1

VENEZIA
Bertinato 5,5 - Dopo una prima frazione di gioco sostanzialmente inoperosa, ha sulla coscienza il gol di Masini che tiene in bilico il match fino alla fine.

Candela 6,5 - Letteralmente un treno sulla sinistra, dove imperversa per poi servire in area palloni spesso invitanti. Nel primo tempo va anche vicino al gol, negatogli da Viviano. Molto più guardingo dopo l'intervallo.

Altare 7 - Oltre a contenere senza affanni nella sua area soprattutto nella prima parte di gara, fa la differenza anche in quella avversaria. Suo infatti il gol del 2-0, su assist di Busio.

Modolo 6 - Poca sofferenza in avvio per il centrale, che viene chiamato in causa maggiormente nel corso della ripresa. Dall'87' Busato sv.

Zampano 6 - Meno impattante di Candela sull'altra corsia, ma comunque in buona evidenza sul piano della spinta. Dal 61' Ullmann 6 - Fornisce energie fresche al Venezia, in un secondo tempo di sofferenza.

Busio 6,5 - Prestazione totale in mezzo al campo. In avvio pensa più a contrastare, mentre con il passare dei minuti si propone sempre di più in avanti risultando una soluzione offensiva interessante. Da un suo assist arriva il raddoppio di Altare.

Tessmann 6 - La mente del centrocampo lagunare, che fa sempre la scelta giusta. Talvolta illumina la manovra con lanci per le punte, ma quando serve avvia l'azione anche con passaggi meno scenografici.

Ellertsson 6 - Del trio veneziano in mezzo al campo è l'elemento che emerge meno, ma comunque fornisce una prova positiva. Dal 54' Jajalo 6 - La sua grinta in mezzo al campo è fondamentale, per contrastare un Ascoli rinvigorito nella seconda frazione di gioco.

Pierini 6 - Tiene in costante apprensione la difesa avversaria, non risultando però sufficientemente freddo sotto porta e talvolta sfortunato. Dall'87' Dembelé 6,5 - Entra come meglio non potrebbe, propiziando il 3-1 di Gytkjaer.

Gytkjaer 7,5 - Partita da vero rapace d'area, che non ha molte occasioni nel corso del match ma due di queste le trasforma nel gol del vantaggio e in quello del definitivo 3-1.

Johnsen 6,5 - Il 17 di Vanoli è molto ispirato questo pomeriggio. Il gol di Gytkjaer che sblocca il match, infatti, nasce da un suo colpo di tacco. Dal 61' Bjarkason 6 -Non ha molte occasioni per mettersi in mostra, in una seconda frazione di gioco in cui c'è per lo più da contenere.

Paolo Vanoli 6,5 - Prestazione importante della sua squadra, sul piano tecnico nel primo tempo e della maturità nella gestione dei momenti difficili nel secondo. Aspetti fondamentali, per chi vuole rimanere in vetta.

ASCOLI
Viviano 6,5 - Poche colpe sui due gol del Venezia, in un primo tempo in cui tiene a galla i suoi evitando il 3-0 di Candela. Anche nel secondo si conferma tra i migliori.

Adjapong 5 - Si fa sfuggire Gytkjaer quando sblocca la gara, soffrendo in molte altre occasioni. Una sua deviazione consente poi all'ex Monza di firmare anche il 3-1.

Botteghin 5,5 - La crescita di pericolosità del Venezia manda in difficoltà lui, come del resto tutto il pacchetto arretrato ascolano.

Quaranta 6,5 - Avvio di gara con buona solidità, respingendo diversi palloni pericolosi. Nel secondo tempo, salva sulla linea il possibile 3-1 di Candela confermandosi in ottima giornata.

Bayeye 5,5 - Nel duello con Zampano, ha spesso e volentieri la peggio. Insufficiente anche in fase di spinta. Non migliora in concomitanza con la crescita dei compagni. Dall'82' Giovane sv.

Gnahoré 5,5 - Una conclusione da fuori e poco altro, in una partita in cui non eccelle neanche in fase d'interdizione. Dal 61' Milanese 6 - Con lui in campo, la mediana ascolana acquisisce maggiore freschezza e grinta.

Di Tacchio 5,5 - Fatica a contrapporsi alla mediana avversaria, che recupera molti palloni per poi rilanciarli in avanti. Dall'82' Millico sv.

Falasco 6,5 - Gara dai due volti. In avvio soffre tremendamente l'intraprendenza di Pierini e Candela, mentre nella ripresa è un fattore sulla sinistra e dà il via all'azione del gol di Masini.

Masini 7 - Con il gol poco dopo la fine dell'intervallo, rianima una squadra apparsa in totale difficoltà nei primi 45 minuti. Dal 71' D'Uffizi 6 - Buon impatto sul match, ha anche un'occasione di testa spedendo la palla di poco sul fondo.

Mendes 6 - Si muove su tutto il fronte offensivo, incidendo però davvero poco in fase conclusiva e di rifinitura. Qualcosa in più nella ripresa.

Rodriguez 5,5 - Poco servito dai compagni, ha vita difficile contro i difensori dei lagunari. Dal 61' Manzari 6 - Entra in una fase favorevole all'Ascoli, giocando un buon finale di gara.

Fabrizio Castori 5,5 - Il suo lavoro deve ripartire dal secondo tempo, in cui la sua squadra ha riaperto la gara e creato più di una difficoltà al Venezia. Da dimenticare, invece, l'approccio e la gestione della prima frazione di gioco.

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy