HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » venezia » L\'avversario
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Venezia-Perugia, PAGELLE AVVERSARI, salvi solo l'ex Vicario e Sgarbi

31.07.2020 23:59 di Davide Marchiol    per tuttoveneziasport.it  
Venezia-Perugia, PAGELLE AVVERSARI, salvi solo l'ex Vicario e Sgarbi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Vicario 6,5 - Pronti-via e risponde con grande sicurezza alla bella botta di Fiordilino. Salvifico anche sul diagonale di Longo, deviato quel tanto che basta da farlo sbattere sul legno. Fa il massimo anche sul rigore di Aramu, quando sfiora il pallone con i piedi, ma non a sufficienza da evitare il gol. Incolpevole anche sulle altre due marcature dei veneti.

Mazzocchi 5 - Troppo plateale la sbracciata sul tiro di Maleh per non essere ravvisata da Fourneau: una parata che costa il rigore dello svantaggio al Perugia.

Sgarbi 6,5 - Tiene come può in difesa, e fa meglio di chi lo spalleggia. Accorcia le distanze, riaccendendo una flebile speranza di rimonta: freddo nell'infilare Lezzerini da due passi.

Angella 4 - Una serata per lui stracolma di episodi: troppo pigro su Ceccaroni che propizia il bis di Aramu, serve l'assist a Sgarbi, ma poi si fa espellere per un'entrataccia su Longo. Le poche speranze degli umbri s'esauriscono sulla sua uscita dal campo.

Falasco 5,5 - Di rado riesce a trovare il corridoio sulla sinistra. Si poteva osare di più, anche perché Lakicevic non era una minaccia, e lo svantaggio lo imponeva.

Falzerano 5,5 - Quando può mette il turbo sul centro-destra, anche se l'unico effetto sortito da queste iniziative è quello di un isolamento non cercato, e deleterio. La colpa non è sua, anche se qualche errorino lo commette pure lui. (Dal 67' Capone 5,5 - Il suo ingresso sposta poco).

Carraro 5 - Il pallone in zona centrale non viaggia come vorrebbe, e questa percezione sembra innervosirlo un po'. Nel complesso, si lascia sopraffare dal centrocampo lagunare.

Dragomir 5 - In vetrina nell'episodio più controverso del primo tempo: prima rischia di causare un penalty, poi se lo guadagnerebbe, se non fosse per il cambio di rotta - provvidenziale, ma inatteso - di Fourneau. Scherzato da Capello sul terzo gol, la rete di Sgarbi ha origine da un suo lancio millimetrico per Angella. (Dall'82' Nicolussi s.v.).

Falcinelli 5 - L'unico acuto - se così si può definire - di un primo tempo scialbo degli umbri è un suo tentativo debole, controllato senza patemi da Lezzerini. Per il resto fa molta fatica, anche perché le manovre avvolgenti dei lagunari occupano ampi tratti del match. (Dal 56' Buonaiuto 5,5 - Non riesce a combinare alcunché).

Melchiorri 4,5 - Davvero troppo poco per uno della sua esperienza, e con le sue potenzialità. Impalpabile e quasi mai coinvolto, non trova l'intesa con Falcinelli e Iemmello.

Iemmello 5 - Impiega un po' a connettersi al contesto che lo circonda: ne è testimonianza il controllo pigro da cui scaturisce una giocata piuttosto goffa nel primo tempo. Anche perché il rifornimento di Falcinelli e Melchiorri non è un granché. Ci prova con maggior brio dopo l'intervallo, ma sempre con poco mordente.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy