HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » venezia » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
SIETE FAVOREVOLI ALL'USO DEL VAR IN SERIE B?
  SI
  NO

A bocce ferme fake speciale Varese-Venezia

18.11.2019 15:21 di Giuseppe Malaguti    per tuttoveneziasport.it   articolo letto 14 volte

Una partita infinita con tante emozioni e clamorosi colpi di scena in un campionato dove la Virtus Bologna suona la nona sinfonia e dove tutte la altre squadre vogliono fare bella figura.

Gli uomini di Caja giocano un grandissimo primo tempo arrivando al 18’, con il canestro di Simmons peraltro perso in modo clamoroso dalla difesa lagunare, al massimo vantaggio sul (41-24). L’approccio dei campioni d’Italia al match è sostanzialmente inesistente, le 7 palle perse nel solo secondo quarto sono letali.
Nella ripresa, dal 24’ in poi, la musica cambia. De Raffaele piazza una zona 3-2 e ricerca dei quintetti, per certi versi inediti, ruotando più volti i suoi uomini per trovare la quadra giusta, mettendo in difficoltà Varese che “sparacchia” uno 0/9 da oltre l’arco nel terzo periodo. i liberi di Watt valgono il -6 veneziano (51-45) al 28’ (il centro americano chiuderà con 14 punti e 9 rimbalzi in 24 minuti con 8/9 ai liberi e 3/3 dal campo ma uscirà troppo presto per raggiunto limite di falli). Venezia sia avvicina sul -5 grazie alla tripla allo scadere di Bramos.
Si entra negli ultimi 10 minuti di partita. Watt e un indemoniato “Batman” De Nicolao, con una difesa che parte in zona 3-2 e poi si adegua ad uomo, siglano il -1, ci pensa Jakovics a piazzare un bomba che ridà ossigeno ai padroni di casa. La Reyer però ha in sostanza girato il match a suo favore e mette la testa avanti per la prima volta con i punti di Chappell (56-57) al 33’. Da qui in poi gli orogranata rispengono la luce per altri 3 minuti. L’Openjobmetis rigira l’inerzia a suo favore: Simmons, Clark, Mayo (con un cameriere abbacinante), la tripla di Tambone e ancora Simmons, in un amen, sigillano un parziale di 12-0 (68-57) al 36’. Sembra finita e invece no: le triple di Bramos, gli assalti al ferro di Tonut e la bomba in punta di Chappell danno il vantaggio alla Reyer (72-73) a 1’16” dalla sirena. Ancora Mayo, con un "signor" canestro, riporta avanti i padroni di casa, Alla fine si arriva sul 75 pari con Daye che sbaglia il tiro della vittoria. È overtime !
Gli ospiti sono avanti, con la bomba di De Nicolao, (79-80) a 3’20” dalla fine; Varese ha in campo Mayo, Clark, Peak, Vene e Simmons; Venezia schiera De Nicolao, Tonut, Chappell, Bramos e Daye. Il solito Simmons prende il suo 8° rimbalzo offensivo, scarica palla a Mayo -De Nicola e Daye probabilmente non si capiscono- basta un attimo al piccolo play americano per siglare un canestro da 9 metri; Daye impatta 82 pari 2’ dal termine, ma Mayo è incontenibile, viene perso ancora dalla difesa lagunare, dall’angolo mette l’ennesima tripla, (85-82). L’ultimo a mollare per l’Umana è Chappell, ma i pick&roll centrali di Varese sono decisici; Mayo spara ancora un tripla dal parcheggio per il (90-85) quando mancano 50 secondi al termine. Sembra finita per l’ennesima volta, ma non è cosi. Prima Tonut sigla due liberi; Tambone lasciato solo mette la tripla del (93-87). Gli uomini di Caja perdono un pallone incredibile e Tonut in campo aperto sigla il -4 e subito dopo il -2. Il fallo sistematico della difesa di De Raffaele ha i giusti effetti perché Mayo sbaglia entrambi i liberi. Mancano 8 secondi gli ospiti hanno la palla del pareggio ma il tiro di Chappell si infrange sul ferro. Mayo è il migliore in campo con i suoi 25 punti, 11 dei quali nell’overtime.

Per i campioni d'Italia è la quinta sconfitta in trasferta.
Mercoledì De Raffaele e i suoi saranno impegnati in Turchia per l'EuroCup round8, poi domenica in LBA in casa con Trento, a Pistoia domenica 1 dicembre, il 10 a Limoges e il 15 ci sarà il big match con l'Olimpia Milano al Taliercio.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy