Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Sampdoria, Pirlo: "Cambi decisivi. Adesso c'è l'atteggiamento giusto"

Sampdoria, Pirlo: "Cambi decisivi. Adesso c'è l'atteggiamento giusto"TuttoB.com
Pirlo
lunedì 1 aprile 2024, 23:35Sampdoria
di Marco Lombardi
fonte sampnews24.com

Di seguito le dichiarazioni di Andrea Pirlo, tecnico della Samp, dopo la roboante vittoria di questa sera, a Marassi, contro la Ternana.

CAMBI – «I cambi hanno dato una svolta alla partita, quando non chiudi le partite rischi di rovinare tutto, oggi l’ abbiamo chiusa. Chi è entrato ha avuto voglia di vincere, anche nel primo tempo avevamo creato tanto. Sono contento».

ATTEGGIAMENTO – «Adesso abbiamo l'atteggiamento giusto anche in momenti meno lucidi, siamo maturati molto. I giovani hanno messo esperienza portandoci ad uscire situazioni complicate. Anche quando hanno pareggiato siamo stati comunque sul pezzo».

DE LUCA – «La copertina l'ha presa oggi, ma anche quando non ha fatto gol è sempre rimasto concentrato senza farsi distrarre da critiche».

SCELTE – «Penso sia fondamentale averle, da inizio anno non avevamo soluzioni e non avevamo giocatori a disposizione, oggi li abbiamo con possibilità di variare».

SESTO POSTO – «Dobbiamo rimanere con i piedi per terra perchè solo questa strada ci ha portato dove siamo. Ricordiamoci da dove siamo partiti».

STOJANOVIC E BORINI – «Borini non ha ancora 90 minuti nelle gambe soprattutto negli spostamenti, ma sta migliorando. Ha esperienza e conosce le partite. Stojanovic viene da un momento non facile, aveva bisogno di questa partita per far vedere le sue qualità».

MURRU – «È uscito per crampi».

LEONI – «Non mi interessa se uno ha 17 o 35 anni, oggi deve essere un incentivo allenarsi bene come ho detto nella riunione di oggi prima della partita».

SECONDO GOL – «Soddisfazione mia e dello staff, queste giocate le proviamo sempre, ma il merito è loro. Bisogna insistere».

VERRE – «Non stava benissimo, stanotte ha avuto qualche linea di febbre. Non ho voluto rischiarlo».

AUTOSTIMA – «Le vittorie ti portano serenità, ma dobbiamo stare sul pezzo perchè non abbiamo ancora fatto niente. Da domani pensiamo al Palermo».

TIFOSI – «È sempre uno spettacolo giocare qui e per i tifosi è una soddisfazione, ci sono sempre stati vicini, non è una novità».