HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

Salernitana

Salernitana, Mezzaroma: "Speriamo di riprendere presto, anche se a porte chiuse"

03.04.2020 21:00 di Christian Pravatà  Twitter:   
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

Intervistato in esclusiva dalla redazione di TuttoSalernitana, il presidente della Salernitana Marco Mezzaroma ha parlato a 360° della situazione attuale del calcio italiano lasciando intendere che, al netto di quanto dichiarato da società che avrebbero interesse ad annullare tutto per evitare una certa retrocessione, l'orientamento generale è quello di concludere tutto pur con la consapevolezza che gli stadi resteranno desolatamente vuoti anche durante gli spareggi promozione. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Presidente, come andrà a finire? Chi sta retrocedendo vorrebbe annullare tutto per mantenere la categoria e porta acqua al proprio mulino...

“Anzitutto bisogna precisare che ci sono decisioni che non spettano alle singole Leghe, ma ad organi superiori che hanno la facoltà di dare delle indicazioni precise sul da farsi. Non è il momento di fare polemiche, è l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno in questo momento, ma viene da pensare che qualche opinione possa essere dettata dalla contingenza della classifica. La verità è che tutti saremo danneggiati da questa situazione, basti pensare che quasi sicuramente si giocherà sempre a porte chiuse qualora i campionati riprendessero. E’ un danno economico non indifferente in una categoria in cui l’incasso al botteghino ha un ruolo importante. Come Salernitana, tuttavia, auspichiamo si possa riprendere il prima possibile perché le stagioni vanno completate”.

Immaginiamo ci sarà un richiamo di preparazione come accade durante la sosta natalizia...

“Anche in questo caso non è il mondo del calcio che può prendere decisioni sulle date. Ritengo che sia necessario completare la stagione e, proprio per questo, immagino che ogni squadra organizzerà una sorta di mini-ritiro che durerà orientativamente un paio di settimane. E’ necessario per consentire agli atleti di ritrovare una condizione atletica accettabile, a maggior ragione se si scenderà in campo ogni tre giorni. Partiremo tutti sullo stesso livello”.

Ostacolo 30 giugno aggirabile? 

“Il quadro normativo ci deve essere fornito dalle istituzioni superiori soprattutto in ambito sportivo. Noi stiamo affrontando una situazione assolutamente eccezionale e non si può ragionare con i parametri ordinari. Bisogna adeguarsi alla contingenza e alla circostanza, trovando delle soluzioni fuori dalla norma. Posso anche immaginare che si possa andare oltre il termine del 30 giugno, sono cose che leggo quotidianamente anche sui giornali. Sono congetture fattibili, ma non sono le Leghe gli organi preposti. Terminare il campionato con un responso da campo, adottando misure non ordinarie, a mio avviso sarebbe la soluzione preferibile e auspicabile fermo restando che stiamo vivendo un periodo tragico in termine di prezzi  di vite umane. La storia ogni tanto ci mette a cospetto di queste prove durissime, quando tutto sarà riportato alla normalità dobbiamo utilizzare questa esperienza per riequilibrare tutto il sistema rendendolo più sostenibile, con costi più accettabili. Nel dramma c’è anche la possibilità di migliorare tutto e di riflettere”.

E se la stagione finisse qui?

“C’è una scadenza sostanziale che è il 15 aprile, speriamo che la situazione possa migliorare nel più breve tempo possibile e non mi riferisco al calcio ma a cose molto più serie. Per ora sono soltanto ipotesi, sul tavolo della discussione ci sono infiniti ragionamenti. Play off allargati? Inutile dare percentuali, non sono io che decido. Non abbiamo elementi per poter dare una risposta, ci sono 14 giorni a disposizione e non possiamo fare altro che attendere e prendere atto di ciò che accadrà”.

 


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Salernitana
 

Primo piano

Entella, Castorina: "Addio doloroso ma concordato" Intervistato dai colleghi di TuttoC.com, l'ex tecnico della Primavera biancoceleste Gianpaolo Castorina è tornato sul suo addio con la società chiavarese: "Il mio è un addio doloroso, ma concordato, per provare a crescere ulteriormente...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Del Piero completa la Top 11 storica della Serie B E’ Alessandro Del Piero l’ultimo tassello della formazione storica della Serie B scelta dai tifosi che hanno votato sul...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Spezia, Scuffet: "Dobbiamo continuare il cammino come fatto finora. Ronaldo giocatore di un altro livello" Uno dei protagonisti dello Spezia di questa stagione è sicuramente Simone Scuffet. Il portiere in prestito dall'Udinese...
L'altra metà di Aic, Calcagno: "Il campionato di C rischia di essere l'unico a non finire" "Dopo la Serie A auspico che anche Serie B e Serie C riescano a ripartire perché dispiacerebbe vedere un professionismo...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 02 giugno 2020

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 02 giugno 2020.

 
Benevento 69
 
Crotone 49
 
Frosinone 47
 
Pordenone 45
 
Spezia 44
 
Cittadella 43
 
Salernitana 42
 
Chievo Verona 41
 
Empoli 40
 
Virtus Entella 38
 
Pisa 36
 
Perugia 36
 
Juve Stabia 36
 
Pescara 35
 
Ascoli (-1) 32
 
Venezia 32
 
Cremonese (-1) 30
 
Trapani 25
 
Cosenza 24
 
Livorno 18

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy