HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
SUDTIROL: E' LA SQUADRA RIVELAZIONE DEL TORNEO?
  SI
  NO

Reggina

Tuttosport: "Così la Reggina in soli tre mesi è diventata big"

12.09.2022 13:52 di Marco Lombardi  
© foto di Giuseppe Scialla
Tuttosport: "Così la Reggina in soli tre mesi è diventata big"

"Così la Reggina in soli tre mesi è diventata big", titola Tuttosport in edicola oggi. In testa assieme al Brescia. 

A giugno rischiava di non iscriversi alla B, poi l'arrivo di Saladini ha cambiato tutto. 

Imprevedibile Serie B. Chi l’avrebbe detto, soltanto tre mesi fa, che avremmo visto una Reggina in testa alla B (assieme al Brescia), con 4 vittorie su 5 uscite? A inizio giugno il futuro del club amaranto era seriamente in discussione per le vicissitudini societarie della gestione Gallo. Poi, è spuntato lui, l’imprenditore calabrese Felice Saladini, 37 anni, con un progetto serio e solido che ha riportato la felicità sullo Stretto. La svolta è avvenuta quel giorno di luglio in cui Saladini si è recato di persona alle Baleari, dove Pippo Inzaghi, da pochi mesi diventato papà, stava cercando di dimenticare, con lunghe vacanze, le delusioni di Brescia e le scintille con Cellino.

Il suo sì al progetto Reggina è stato fondamentale perché ha permesso ai calabresi di cambiare piani, puntare fin da subito alla A (ma ovviamente senza mai dichiararlo). Col sì di Pippo, la società ha deciso d’investire subito su una squadra che fosse competitiva, senza di lui si sarebbe dato priorità alla sistemazione dei conti societari ereditati dalla gestione Gallo. E pur partendo in netto ritardo rispetto agli avversari, Inzaghi ci ha messo il resto, catalizzando l’entusiasmo di una piazza che sa fare la differenza (nel 3-0 sul Palermo del 3 settembre, al Granillo c’erano quasi 14mila spettatori). Pippo fin da subito ha capito che c’erano buone potenzialità. Dirà sempre che il progetto per la A è triennale come il suo contratto (da un milione compplessivo).

Ma intanto, la sua Reggina è una bellezza. A parte la giornata no di Terni (ko per 1-0 al 2° turno), la Reggina ha vinto 3-1 in casa Spal all’esordio, ne ha fatti 4 al Sudtirol, 3 al Palermo e sabato è andato a vincere di misura a Pisa, in casa di una squadra inguaiatissima ma che è pur sempre la finalista dei playoff di maggio. Successo ottenuto con la bella rete di Canotto, nato da uno straordinario e preciso lancio di Menez da 50 metri che ha messo l’ala destra in condizione di segnare. Ha detto Canotto nel dopogara: «Tutta la squadra deve lottare per questa maglia, è troppo importante per noi. Il gol? Jeremy ha messo una gran palla, sono movimenti che proviamo in allenamento».

Dunque un’altra dimostrazione di quanto ci sia di Inzaghi in questo 1° posto, a iniziare dalla valorizzazione di Menez, che Pippo aveva allenato al Milan, facendogli fare la miglior stagione della carriera (16 gol). Con Inzaghi, il francese, già a 2 reti, gioca da falso nueve ma è libero di svariare per tutto il campo, come in occasione del gol di Pisa, quando ha lanciato Canotto dalla propria trequarti. Una soluzione funzionale, se la Reggina giocasse con un centravanti di ruolo (che comunque c’è, Santander, ma è arrivato indietro di condizione) la squadra non sarebbe così corta e compatta, fattore finora decisivo per il primato. E sabato il Granillo è pronto ad affollarsi di nuovo per un altro bel test sullo spessore della Reggina: arriva il tosto Cittadella. Dovessero mettere sotto anche loro, sarà difficile per gli Inzaghi boys non gettare la maschera.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Reggina
 

Primo piano

Palermo, Corini: “Partita girata male per una serie di episodi” Il tecnico del Palermo, Eugenio Corini, è intervenuto in conferenza stampa a margine della sconfitta dei rosanero contro il Venezia di Vanoli. Di seguito, le sue dichiarazioni. “Io credo che i primi 20-25 minuti siamo riusciti a creare delle occasioni pericolose, poi...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top11 della 13esima giornata Portiere: Marson (Cosenza)   Difesa: Florenzi (Cosenza) Mantovani (Ternana) Capellini (Benevento) Cagnano...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Breda: "Genoa, fai in fretta o diventa dura. Como, avvio condizionato dalla vicenda Gattuso. Cosenza, ancora tu ma nessun contatto” Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Roberto Breda, già tecnico tra le altre di Reggina, Latina, Ternana, Perugia...
L'altra metà di Serie B, Palermo - Venezia 0-1. I lagunari sbancano il Barbera grazie al gol di Pohjanpalo Il digiuno di vittorie lagunare termina a Palermo: gli aracioneroverdi sbancano 0-1 il Barbera e rilanciano le proprie ambizioni di...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 Novembre 2022

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 28 novembre 2022.

Frosinone 31
Reggina 26
Genoa 23
Brescia 23
Ternana 22
Bari 22
Parma 22
Südtirol 21
Ascoli 20
Pisa 18
Cagliari 18
Modena 17
Cittadella 16
Cosenza 15
Spal 15
Benevento 15
Palermo 15
Como 14
Venezia 12
Perugia 11

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy Consenso Cookie