Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Il caso Reggina e lo spettro slittamento post season in Serie B, un'ipotesi tutt'altro che improbabile

Il caso Reggina e lo spettro slittamento post season in Serie B, un'ipotesi tutt'altro che improbabileTuttoB.com
giovedì 30 marzo 2023, 10:00Reggina
di Alessio Tufano

Nel costruire la nuova società della Reggina il patron Felice Saladini ha voluto circondarsi di persone di una certa levatura, potando avanti la convinzione di voler dare un'immagine di legalità al club, anche ricordando come si era conclusa la storia con la precedente proprietà. Un esempio su tutti è quello di Marcello Cardona, scelto come presidente, e con un passato prima da arbitro e poi da poliziotto, questore e prefetto. Proprio per questo motivo, dati i principi sui quali la Reggina si fonda, difficilmente accetterà di buon grado la probabile penalizzazione, figlia di regole sportive che non tengono conto di ciò che dice la giustizia ordinaria, la stessa che ha di fatto impedito al club di eseguire i pagamenti Irpef ed Inps di febbraio e marzo. Alla luce dei fatti la diatriba potrebbe essere lunga e se la Reggina, come è probabile, non dovesse mollare la presa, potrebbe decidere di percorrere tutti i gradi di giudizio prima sportivi, arrivando fino al Collegio di Garanzia del CONI, e poi ordinari, con gli appelli al TAR e al Consiglio di Stato. Il risultato? Un probabile slittamento di playoff e playout di Serie B, nel caso in cui i punti di penalizzazione inflitti al club fossero decisivi per la classifica in un senso oppure nell'altro.