Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

RdC - Reggiana, Nesta perdona Pettinari: reintegrato: "Tiriamo una riga e andiamo avanti"

RdC - Reggiana, Nesta perdona Pettinari: reintegrato: "Tiriamo una riga e andiamo avanti"TuttoB.com
Nesta
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 3 febbraio 2024, 09:36Reggiana
di Marco Lombardi

"Nesta perdona Pettinari: reintegrato: 'Tiriamo una riga e andiamo avanti'", titola il Resto del Carlino. 

Il mister: "Stefano rientrerà in gruppo da lunedì. Mercato? Avrei preferito restasse Nardi, ma lo capisco".

Mister Nesta, partiamo inevitabilmente dal mercato che si è appena chiuso: è soddisfatto? "È opportuno che ne parli il direttore Goretti. Qualcuno si aspettava di più o di meno, ma non sempre capitano le opportunità giuste".

I suoi giocatori sono più sereni ora che è finito?

"I nostri giocatori erano tutti convinti di rimanere, tranne qualcuno in uscita che poi è rimasto".

Si riferisce a Pettinari?

"Come detto un mese fa, lui era in uscita ma non è arrivato un suo sostituto e lui non ha trovato una nuova squadra. Quindi tiriamo una riga e ripartiamo: ora torna ad essere un giocatore a tutti gli effetti, ma domani non sarà a disposizione perché è rimasto fuori da un po’. Rientrerà in gruppo da lunedì".

È stata una sua scelta quella di reintegrarlo?

"La cosa più intelligente da fare ora è riazzerare tutto quello che è successo. E dico anche che non avrei voluto veder partire Nardi, ma gli è capitata un’occasione importante e l’ha sfruttata. Noi cercavamo un attaccante, lui voleva andare. Ma non è andata bene per entrambi. Pettinari, quindi, è un giocatore della Reggiana a tutti gli effetti. In questo momento bisogna tirare fuori il meglio da quello che abbiamo. Con Stefano (Pettinari, ndr) ho sempre parlato tutti i giorni negli ultimi mesi, la sua uscita era un discorso relativo al club che spiegherà meglio il ds. Il nostro compito è quello di salvare la Reggiana, tenere il punto su certe questioni non faceva il bene della squadra".

Su Alex Blanco cosa ci dice?

"È un giocatore duttile: ha corsa e qualità, può giocare sulla trequarti o da esterno. Vedremo dove potrà rendere al meglio".

Che FeralpiSalò si aspetta?

"Una squadra molto ordinata, consapevole di cosa deve fare. Hanno gente che corre ed è concentrata, sanno cosa serve per salvarsi. La Feralpi inoltre è molto ordinata, concede poco e quando riparte lo fa con gambe importanti. In Serie B le partite non si vincono mai per caso". La sfida con i gardesani la considera uno scontro salvezza o guarda più in alto?

"Penso solamente alla salvezza. Ho già fatto la Serie B, il vento può cambiare da un momento all’altro così come l’umore. Bisogna restare concentrati e umili, questa deve essere la partita della vita" [...].