HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pisa » Pisa
Cerca
Sondaggio TMW
LOTTA PER IL SECONDO POSTO: CHI LA SPUNTERA'?
  VENEZIA
  CREMONESE
  PALERMO
  COMO

QS: "Ujkani lascia il calcio giocato: 'Devo tanto a Pisa, spero nella A'"

09 novembre 2023 09:26 di Marco Lombardi   
Ujkani
Ujkani
© foto di Federico Gaetano

"Samir Ujkani: 'Devo tanto a Pisa, spero nella A'", titola il Quotidiano Sportivo. 

L’ex portiere nerazzurro, simbolo della nazionale del Kosovo, lascia il campo. "Sarei tornato volentieri, ma non si trovarono le condizioni".

L’ex portiere del Pisa Samir Ujkani, simbolo della nazionale del Kosovo, in nerazzurro nella stagione 2016-17, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. In un lungo post su Instagram l’annuncio dell’addio al calcio.

Ujkani, come ha maturato questa decisione?

"Era da tempo che ci pensavo. Prima o poi questo momento arriva nella vita di ogni calciatore. E’ pesante perché il calcio è la mia vita e sono orgoglioso di quello che ho fatto. Non ho alcun rammarico e ho preso questa decisione con serenità".

Cosa farà adesso?

"Ho iniziato a lavorare in federazione, qui in Kosovo, come assistente direttore. Mi occupo della parte tecnica dei giocatori per il futuro del nostro paese. I corsi li sto facendo qui perché per me è più facile. È più comodo anche con i miei figli. Gran parte della mia carriera è stata in Italia, ma la mia famiglia vive tra il Belgio e il Kosovo, voglio stare vicino a loro, sono la mia priorità. In futuro però non si sa mai, per il momento ho fatto questa scelta" [...].

Cosa ricorda della travagliata stagione 2016-17?

"Quell’anno fu un anno molto particolare, arrivai grazie a Gattuso. Sono stato bene perché era una piazza caldissima e io nelle piazze calde mi esalto. Mi sono stati tutti vicino e ho dato il massimo, mi è rimasta nel cuore la città, l’ambiente. Per fortuna è arrivata una nuova società, noi calciatori ce l’abbiamo messa tutta ma non siamo riusciti ad evitare la retrocessione. Dal primo giorno c’è sempre stato un gran feeling con la tifoseria. Ho solo bei ricordi, mai avuti ricordi negativi. Anche quando è arrivata la retrocessione i tifosi hanno capito la situazione ed è raro trovare piazze così nel mondo del calcio".

Cosa ne pensa della presidenza Corrado e del progetto nerazzurro?

"Al netto di qualche incidente di percorso stanno facendo un grande lavoro. Spero vivamente il più presto possibile che il Pisa torni in Serie A, con investimenti e scelte giuste. Finché continueranno a lavorare bene prima o poi i risultati non ho dubbi che arriveranno".

E’ mai stato vicino a tornare a Pisa?

"La voglia di tornare c’è sempre stata, da quando sono andato via, ma non si sono mai trovate le condizioni giuste. Con la proprietà del Pisa ci sono stati dei colloqui, la mia disponibilità c’è stata ma poi non si è tradotta mai in una vera trattativa. Non sempre le cose vanno come si vorrebbe. A Pisa devo tanto. Siamo stati benissimo ed auguro, ripeto, che la squadra si riprenda e vada in serie A, lo meriterebbe la città e lo meriterebbero i tifosi".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pisa

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy