Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

GdP - Parma affaticato e impreciso: i crociati rallentano, solo pari

GdP - Parma affaticato e impreciso: i crociati rallentano, solo pariTuttoB.com
Pecchia
mercoledì 28 febbraio 2024, 11:16Parma
di Marco Lombardi

"Parma affaticato e impreciso: i crociati rallentano, solo pari", titola la Gazzetta di Parma. 

27a GIORNATA - Al 'Tardini' la squadra di Pecchia fermata dal Cosenza dell'ex Tutino. In gol subito Cyprien, per i calabresi risponde Camporese. Nella ripresa espulso Balogh. 

Il Parma migliore è stato quello che ha giocato in dieci, per 22', dopo l'espulsione di Balogh per doppia ammonizione. Ha sofferto a tratti la squadra di Pecchia, ma ha avuto un'occasione enorme con Man che, solo, ha colpito la traversa. Anche il Cosenza ha avuto ghiotte occasioni: ha colpito un palo con Tutino (nel primo tempo) e lo stesso ex, nell'ultima azione del match, solo e libero, non ha agganciato a pochi metri dalla porta un cross al bacio di Canotto. Si è giocato per tutta la partita sotto una pioggia insistente, va detto, ma il campo era comunque in ottime  condizioni. Il Parma va in vantaggio dopo appena 85" dall'inizio del match con un bel colpo di Cyprien dal limite, poi ha nella fase centrale del primo tempo ha il momento migliore della frazione. Ma non trova il guizzo. Poi subisce il pareggio e, nel finale, soffre. Nella seconda frazione, i primi minuti, sembrano nel radar dei ragazzi di Pecchia, che per 5' manovrano con ordine. Ma il Cosenza è squadra tosta: conquista metri e si fa pericoloso. Si arriva al 60' e i crociati ritrovano l'iniziativa e si fanno sotto poco alla volta. Manca anche qui, però, il guizzo vincente. Il match si innervosisce, si accendono un paio di litigi. Poi l'espulsione di Balogh al 73'. Sembra la scintilla, il Parma trova ritmo e agonismo. Potrebbe concretizzarla con Man, ma il romeno centra la traversa. Poi negli ultimissimi minuti l'energia viene meno e l'ultima azione capita sui piedi dei rossoblù. Ma Tutino non aggancia. Cremonese, Como e Catanzaro vincono. Il Palermo perde in casa con la Ternana (prossima avversaria dei crociati). Il vantaggio sulla terza si riduce di un punto, a -7. Aspettando il Venezia.