Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / palermo / Altre Notizie
A 44 anni Jeda rimette gli scarpini ai piedi: giocherà nel Riccione in Prima CategoriaTuttoB.com
© foto di Federico De Luca
martedì 20 febbraio 2024, 22:49Altre Notizie
di Tommaso Maschio
per Tuttomercatoweb.com

A 44 anni Jeda rimette gli scarpini ai piedi: giocherà nel Riccione in Prima Categoria

A distanza di quasi cinque anni dalla sua ultima esperienza da calciatore, con la maglia del Muggiò, e dopo due esperienze da allenatore con la Vimercatese e con l’Under 17 del Lecco, l’attaccante Jeda torna a mettersi gli scarpini ai piedi. Il brasiliano classe ‘79 ha infatti trovato l’accordo con il Riccione, club di Prima Categoria, per tornare a giocare (oltre che contribuire alla crescita del settore giovanile) e dare una mano alla squadra di mister Bucchi in queste ultime dieci gare di campionato. Di seguito la nota del club romagnolo:

"La Riccione Calcio 1926 stringe un’importante collaborazione con Jedaias Capucho Neves, per tutti semplicemente Jeda, già protagonista del calcio italiano in Serie A e Serie B. In Riviera nel 2006 in Serie B con il Rimini fece faville e sognare i tifosi nel formare il celebre trio d’attacco con Ricchiuti e Moscardelli per poi vivere la fantastica esperienza della seria A, da autentico protagonista, con il Cagliari e poi con il Lecce, segnando complessivamente 30 goal. In serie B Jeda è attualmente il secondo miglior marcatore straniero di tutti i tempi con 67 reti segnate.

Un curriculum impreziosito anche dal patentino Uefa B di allenatore che fa di Jeda, anche per le sue capacità di empatia e tecniche, un vero e proprio maestro di calcio. Ingredienti fondamentali per la Riccione Calcio 1926 che ha stretto così con Capucho una collaborazione che lo porterà a Riccione con un Camp dedicato a bambini e bambine dai 6 ai 16 anni in programma la prossima estate, un progetto di valorizzazione e inclusione sul territorio dal punto di vista sociale e sportivo. Una grande opportunità di crescita e formazione per tutti i giovani calciatori del territorio ed anche per la società biancazzurra che mette un altro tassello nella propria già ricca offerta formativa per il settore giovanile. 

E vista la totale condivisione sulle modalità e approccio al calcio giovanile è stato quasi naturale per la società riccionese ritrovarsi con Capucho anche per un’altra sfida: quella nel contribuire a dare anche una mano in campo alla squadra di mister Bucci in Prima Categoria. Jeda metterà a disposizione esperienza e capacità tecniche che possano far crescere i più giovani e la cifra complessiva della squadra, oggi in testa al campionato a dieci giornate dal termine. Jeda sarà così a disposizione dei biancazzurri già per il prossimo impegno casalingo contro il Mondaino che si gioca domenica alle 14.30 sul sintetico di San Giovanni in Marignano".