HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
SONDAGGIO
SERIE B: giusto restare a 19 squadre?
  SI
  NO

Padova

Padova: una squadra "Made in ITALY"

12.09.2018 10:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 543 volte
Fonte: www.padovacalcio.it - Il Gazzettino
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Il ct Roberto Mancini chiama (“C’è bisogno che i giovani italiani giochino di più nelle squadre di club”), Padova risponde. In questa stagione i biancoscudati hanno una rosa composta esclusivamente da calciatori italiani. […] Al netto di qualsiasi discorso nazional-popolare, quella biancoscudata è una vera e propria svolta, arrivata dopo un processo graduale cominciato in Serie C e che vede il Padova e i cugini del Cittadella come le uniche due squadre tra Serie A e B ad avere una rosa formata solo da italiani. L’ultima volta che i biancoscudati disputarono un campionato con una formazione completamente italiana rappresenta un precedente che potrebbe anche essere di buon auspicio, visto che bisogna risalire alla stagione 1993/94, quella della promozione in Serie A. La scelta del Padova non è un’imposizione (se Zamuner avesse avuto tra le mani un ottimo giocatore straniero non se lo sarebbe fatto sfuggire) ma non è nemmeno casuale e viaggia di pari passo con la nuova filosofia del vivaio che punta a valorizzare i talenti del territorio. E anche in prima squadra si iniziano a vedere i frutti di questa linea di pensiero, se è vero che ben 11 dei giocatori a disposizione di Bisoli arrivano dal Triveneto. Ma nel 2018 avere una rosa tutta italiana può significare anche abbracciare i cosiddetti “nuovi” italiani. E il Padova ha due esempi simbolo. Il primo è quello di Eyob Zambataro, nato ad Addis Abeba ma italiano dopo essere stato adottato a 9 anni da una famiglia di Monza. Il secondo è quello di Jeremie Broh, nato a Parma (vanta anche diverse convocazioni con le nazionali azzurre giovanili) da madre camerunense e papà ivoriano. «Una rosa tutta italiana? No, non è una casualità», spiega il direttore generale Giorgio Zamuner. «È ovvio che non chiudiamo certo le porte a nessun giocatore straniero, ma il pensiero è che, finché si gioca in Serie B, non è necessario andare a sondare altri mercati rispetto a quello italiano. I giocatori cresciuti qui conoscono le metodologie di lavoro e si adattano più in fretta a questo tipo di calcio». Ed è un discorso che vale a maggior ragione per i tanti “under” che, una volta usciti dal campionato Primavera, faticano a trovare spazio tra i grandi. «Spesso le squadre hanno troppa fretta e non hanno né voglia né tempo di aspettare la maturazione dei giovani. Ma ai ragazzi va data la possibilità di giocare e sbagliare, altrimenti non cresceranno mai».


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Avellino
 

Primo piano

Perugia, Nesta: "Niente da salvare di questa partita, prestazione insufficiente" Come riportato dai colleghi di Tef Channel, c'è poca voglia di parlare e mente già rivolta a martedì sera quando il Perugia avrà l'occasione di spazzare via il pomeriggio deludente del Barbera di Palermo con il 4-1 incassato dalla squadra di Tedino....
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di BENEVENTO-SALERNITANA: Top & Flop della gara Il Benevento si aggiudica il derby del friday-night annichilendo - con un perentorio 4-0 - la malcapitata Salernitana. Ecco...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Maspero: "Carpi, Castori l'uomo giusto per sistemare la difesa. Brescia, Corini porterà entusiasmo. In B situazione paradossale" In esclusiva per TuttoB.com, Riccardo Maspero, ex allenatore, tra le altre, di Mantova e Pavia, ha parlato dei primi esoneri maturati...
L'altra metà di H.Verona, Grosso:"Bell'atteggiamento della squadra. Sorpresi dai tifosi" Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate al termine di Crotone-Hellas Verona,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 settembre 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 23 settembre 2018.

 
Hellas Verona 10
 
Cittadella 9
 
Palermo 8
 
Pescara 8
 
Benevento (-1) 7
 
Crotone 6
 
Spezia 6
 
Lecce 5
 
Salernitana 5
 
Cremonese (-1) 5
 
Perugia (-1) 4
 
Ascoli (-1) 4
 
Padova (-1) 4
 
Brescia 3
 
Venezia 3
 
Cosenza 2
 
Livorno (-1) 1
 
Carpi 1
 
Foggia -5*
Penalizzazioni
 
Foggia -8

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy