HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
TMW Magazine
SONDAGGIO
BRESCIA: TONALI E' PRONTO PER UNA BIG DI SERIE A?
  SI
  NO

Padova

Padova: una squadra "Made in ITALY"

12.09.2018 10:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 730 volte
Fonte: www.padovacalcio.it - Il Gazzettino
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Il ct Roberto Mancini chiama (“C’è bisogno che i giovani italiani giochino di più nelle squadre di club”), Padova risponde. In questa stagione i biancoscudati hanno una rosa composta esclusivamente da calciatori italiani. […] Al netto di qualsiasi discorso nazional-popolare, quella biancoscudata è una vera e propria svolta, arrivata dopo un processo graduale cominciato in Serie C e che vede il Padova e i cugini del Cittadella come le uniche due squadre tra Serie A e B ad avere una rosa formata solo da italiani. L’ultima volta che i biancoscudati disputarono un campionato con una formazione completamente italiana rappresenta un precedente che potrebbe anche essere di buon auspicio, visto che bisogna risalire alla stagione 1993/94, quella della promozione in Serie A. La scelta del Padova non è un’imposizione (se Zamuner avesse avuto tra le mani un ottimo giocatore straniero non se lo sarebbe fatto sfuggire) ma non è nemmeno casuale e viaggia di pari passo con la nuova filosofia del vivaio che punta a valorizzare i talenti del territorio. E anche in prima squadra si iniziano a vedere i frutti di questa linea di pensiero, se è vero che ben 11 dei giocatori a disposizione di Bisoli arrivano dal Triveneto. Ma nel 2018 avere una rosa tutta italiana può significare anche abbracciare i cosiddetti “nuovi” italiani. E il Padova ha due esempi simbolo. Il primo è quello di Eyob Zambataro, nato ad Addis Abeba ma italiano dopo essere stato adottato a 9 anni da una famiglia di Monza. Il secondo è quello di Jeremie Broh, nato a Parma (vanta anche diverse convocazioni con le nazionali azzurre giovanili) da madre camerunense e papà ivoriano. «Una rosa tutta italiana? No, non è una casualità», spiega il direttore generale Giorgio Zamuner. «È ovvio che non chiudiamo certo le porte a nessun giocatore straniero, ma il pensiero è che, finché si gioca in Serie B, non è necessario andare a sondare altri mercati rispetto a quello italiano. I giocatori cresciuti qui conoscono le metodologie di lavoro e si adattano più in fretta a questo tipo di calcio». Ed è un discorso che vale a maggior ragione per i tanti “under” che, una volta usciti dal campionato Primavera, faticano a trovare spazio tra i grandi. «Spesso le squadre hanno troppa fretta e non hanno né voglia né tempo di aspettare la maturazione dei giovani. Ma ai ragazzi va data la possibilità di giocare e sbagliare, altrimenti non cresceranno mai».


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Cesena
 

Primo piano

Pazzini ricorda il 'maestro' Mino Favini "Maestro di calcio e di vita... Grazie di tutto grande mister". Attraverso il proprio profilo Instagram, Giampaolo Pazzini ha voluto salutare così Mino Favini, ex responsabile del settore giovanile dell’Atalanta, scomparso all’età di 83 anni. Tra...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 33a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 33a giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-1-2) PORTIERE Brignoli (Palermo) DIFENSORI Venuti...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Lecce, il ds Meluso: "Liverani valore aggiunto, le voci di mercato non lo distrarranno. Molti nostri giocatori meritano la Serie A" Una posizione in classifica che fa sognare i propri tifosi quella occupata attualmente dal Lecce che da neopromossa sta conducendo...
L'altra metà di Crotone, il report della seduta odierna: a parte Curado e Spolli Seduta mattutina all’Antico Borgo per Cordaz e compagni che stanno preparando nel migliore dei modi la trasferta di Venezia,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 aprile 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 23 aprile 2019.

 
Brescia 63
 
Lecce (1) 60
 
Palermo 57
 
Benevento 53
 
Pescara (1) 50
 
Hellas Verona 48
 
Spezia 46
 
Cittadella 45
 
Perugia 45
 
Ascoli 42
 
Cosenza (1) 42
 
Cremonese 42
 
Salernitana 38
 
Crotone 34
 
Venezia 33
 
Livorno 31
 
Foggia 31*
 
Carpi 26
 
Padova (1) 26
Penalizzazioni
 
Foggia -6

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy