HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
SERIE B: GIUSTO ESONERARE LIVERANI E CLOTET?
  SI
  NO

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Ursino: "Reggina, mira in alto. Cosenza, ok i rinforzi ma ora servono punti. Junior Messias? Può fare ancora meglio. Io sono pronto a rientrare"

19.01.2023 18:00 di Marco Lombardi  
Ursino
© foto di Federico De Luca
Ursino

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Giuseppe ‘Peppe’ Ursino, già storico direttore sportivo del Crotone.

Partiamo dal Bari: crede che sia sufficientemente attrezzato per puntare alla promozione diretta?

“Lo vedo bene, è una delle sorprese del campionato. Sì, ritengo che il Bari possa competere per i primi due posti, benchè il distacco dal Frosinone sia piuttosto considerevole. È una squadra esperta, con un ottimo portiere e attaccanti molto forti”.

A Cagliari Ranieri ha fatto centro al primo colpo. Dovesse arrivare Nainggolan, i sardi potrebbero rientrare in corsa anche per la A diretta?

“Sicuramente sarà una delle squadre che lotterà per salire di categoria; se non direttamente, tramite i playoff. Con un allenatore così importante, i rossoblù saranno determinati a dare ancora di più. Certo, la B di quest’anno è difficilissima, se solo pensiamo che la quintultima ha 22 punti e l’ottava 28; bastano un paio di sconfitte per precipitare in zona playout e un paio di vittorie per agganciare il treno playoff”.

Funziona la cura Gilardino al Genoa: 13 punti in 5 partite. Chissà dove sarebbe ora il Grifone se il cambio di guida tecnica fosse avvenuto prima…

“Col senno del poi, si può dire tutto... Il Genoa è una squadra fortissima e costruita molto bene. A lungo andare, compagini di tale levatura sono destinate a vincere”.

Dal rischio fallimento a un secondo posto in classifica che fa sognare: la Reggina sta stupendo tutti.

“È una sorpresa solo per chi non conosce i giocatori, l’allenatore e l’ambiente amaranto. La rosa è stata allestita sapientemente e Pippo Inzaghi è un bravissimo allenatore. Vero è che a volte la squadra accusa qualche amnesia, ma ha tutte le carte in regola per ambire alla promozione, a maggior ragione se quei tre là davanti dovessero continuare ad esprimersi a questi livelli”.

In difficoltà il Cosenza, ultimo della classe. Il club silano è molto attivo sul mercato per rinforzare una rosa che ha palesato più di qualche lacuna e provare a risalire la china. Servirà un’impresa, però, per salvarsi…

“Assolutamente sì. Devono rinforzarsi pesantemente, ma ce la stanno mettendo tutta perché sono arrivati giocatori di valore e altri ne arriveranno. Ora però l’importante è cominciare a fare punti, a maggior ragione vedendo chi sono i competitor per la salvezza… Sarà durissima. Ma in B le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Certo, dopo la salvezza acciuffata per i capelli nella passata stagione, dovessero ripetersi sarebbe un miracolo”.    

Clima pesante a Brescia: squadra in picchiata (2 punti nelle ultime 6 giornate) e società contestata. Intanto Cellino ha dato il benservito ad Aglietti, dopo sole due giornate di gestione, e richiamato Clotet...

“Non posso esprimere un giudizio dall’esterno. Se il presidente ha preso questa decisione, avrà avuto le sue ragioni… Io mi limito ad osservare che è brutto vedere il Brescia in quella posizione di classifica. Quando si parte con certe ambizioni e poi ti ritrovi coinvolto nella lotta per la salvezza, diventa difficile venirne fuori; io ho vissuto la stessa situazione l’anno scorso a Crotone”.

Appunto, almeno undici le squadre invischiate nella bagarre salvezza: l’incertezza regna sovrana...

“È una Serie B dall’elevato tasso tecnico e molto più difficile degli anni scorsi, con grandi squadre e città importanti. Devi sempre fare punti, l’essenziale è non perdere. Da qui alla fine, soprattutto dopo il mercato, sarà un campionato entusiasmante. Tutto da vedere. Io non mi perdo una partita”.       

Si diceva del Crotone: dopo 27 anni in rossoblù, conditi da due storiche promozioni in Serie A, è pronto a ripartire?

“Sì, ho ritenuto che fosse arrivato il momento di interrompere il rapporto con il club pitagorico. E adesso vediamo che succede alla fine della stagione perché a gennaio non è semplice rientrare, specie per un direttore sportivo”.

Nel corso della sua lunga carriera ha scoperto e lanciato tanti talenti che oggi giocano ad alti livelli in Serie A. Che effetto le fa vedere Junior Messias al Milan?

“Sono particolarmente felice perché è un ragazzo straordinario. Con i rossoneri milita anche Florenzi, un altro giocatore importante, ex Crotone, a cui sono molto affezionato. Tornando a Junior, ritengo che abbia ulteriori margini di miglioramento. Ieri sera, in Supercoppa, ha fatto la sua parte pur nel contesto di una squadra in grande difficoltà. Pioli però sa come centellinarlo...”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Serie B: Grosso vola in vetta, sorpresa SudTirol. Si chiude il calciomercato, seguite il live su Tuttob.com Poche ore alla chiusura del calciomercato invernale. Il nostro sito Tuttob.com è pronto come sempre a tenervi aggiornati grazie al live che durerà fino alle 20, grazie al lavoro come sempre puntuale della nostra redazione. Nel frattempo le squadre continuano a giocare,...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top11 della 21esima giornata Portiere: Kastrati (Cittadella)   Difesa: Dickmann (Spal) Dossena (Cagliari) Valenti (Parma) Adjapong (Ascoli)   Centrocampo: Tait...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Palermo, Marconi: "La mia volontà è di proseguire qui. Non dobbiamo farci condizionare dalla classifica, è presto per parlare di playoff" Decisivo nell'ultima gara contro il Bari, il difensore del Palermo Ivan Marconi si racconta così in esclusiva ai microfoni...
L'altra metà di Di Marzio: "Frosinone, scatto per Sibilli: in giornata si chiude" Come si legge sul portale di Gianluca Di Marzio, Giuseppe Sibilli è prossimo a lasciare il Pisa per legarsi al Frosinone....
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 31 Gennaio 2023

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 31 gennaio 2023.

Frosinone 48
Genoa 40
Reggina 39
Südtirol 35
Bari 33
Ternana 32
Cagliari 32
Pisa 31
Palermo 31
Parma 30
Modena 28
Ascoli 26
Como 26
Brescia 25
Spal 24
Cittadella 24
Perugia 23
Benevento 23
Venezia 21
Cosenza 21

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy Consenso Cookie