HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
PLAYOUT: CHI RETROCEDE?
  SALERNITANA
  VENEZIA

Juve Stabia

Juve Stabia, il dg Filippi: "Ce lo dicano se ci vogliono in Lega Pro, pronti a schierare la Primavera"

24.03.2014 11:00 di Elisa Donatini  Twitter:    articolo letto 929 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it

Un risultato amaro quello di sabato pomeriggio al “Manuzzi” per la Juve Stabia. La partita giocata contro il Cesena si stava prospettando in modo positivo per i campani, le vespe si davano da fare in zona offensiva, Sowe aveva provato a tirare in porta più volte, ma poi il finale al novantesimo è stato lo stesso delle ultime settimane. È stato il rigore fischiato per la squadra di Bisoli nel secondo tempo a mettere i tre punti in tasca al Cesena e a lasciare le vespe a mani vuote. La Juve Stabia torna a casa senza soddisfazioni e bloccata sempre più giù in classifica. Ma la squadra campana non rimane in silenzio e recrimina le scelte dell’arbitro, quanto meno discutibili, come ad esempio la causa che ha portato al rigore, infatti il fallo di Ghiringhelli è sembrato nettamente fuori area.

Il direttore generale della Juve Stabia, Clemente Filippi, a parlato seccato a “Il Mattino”: “Non è possibile perdere così, dover fare ogni volta i conti con poteri occulti. Noi abbiamo tante colpe per un'annata iniziata e finita male, ma se si è deciso che dobbiamo andare in Lega Pro a prescindere, basta che ce lo dicano, la prossima volta restiamo direttamente a casa”. Il dirigente continua: “In questo campionato paghiamo il fatto di essere una piccola società, che ha sempre pagato tutte le spettanze e le tasse, costretta magari dal fatto di non fare il passo più lungo della gamba, ad allestire un organico meno di prestigio di altri e per questo a retrocedere. É facile salvarsi quando si prendono calciatori che valgono centinaia di milioni, poi non si pagano, tanto al massimo arriva il punticino di penalizzazione... Questo non è giusto. Usciamo dal Manuzzi a testa alta, ma contro certe cose non si può combattere. Quello che chiediamo è solo di veder salvaguardata la nostra dignità”.

Il direttore prosegue così: “Non è giusto offendere in questo modo una tifoseria che perde 3-0 col Palermo in casa ed incita la squadra fino alla fine, che sta dando grandi dimostrazioni di civiltà, nonostante tutto. Il signor Manganiello è lo stesso che ha frodato l'Avellino con il Varese, forse ce l'ha con le squadre del sud? Onestamente non ci sembra giusto. Siamo pronti a concludere il campionato con la formazione Primavera se le condizioni sono queste. In questo torneo ci sono squadre fallite, società con sette punti di penalizzazioni per questioni di bilancio, c'è chi fa un sontuoso mercato di riparazione nonostante tutti i debiti pregressi, la nostre uniche colpe sono l'onesta e la dignità che abbiamo sempre mostrato. A queste condizioni non ci stiamo...”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Juve Stabia
 

Primo piano

Crotone, Spolli: "Ripartiamo da quanto di buono fatto durante il girone di ritorno" In casa Crotone, ha parlato uno dei leader del gruppo, Nicolas Spolli: “Procede tutto bene in ritiro – ha affermato il difensore argentino – abbiamo iniziato da pochi giorni ma c’è tanta voglia da parte di ognuno di noi di mettere il massimo...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 38a, e ultima, giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-3) PORTIERE Gori...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Giaretta (ds Cska Sofia): "Hellas in A con merito, c'è la mano di Aglietti. Playout illogici e sportivamente scorretti. Venezia, fidati di Cosmi" Interpellato da TuttoB.com, Cristiano Giaretta, ds del Cska Sofia, ha parlato dell’epilogo dei playoff, che hanno sancito il...
L'altra metà di UFFICIALE - Pordenone, Pobega è neroverde Ora ci sono anche i crismi dell'ufficialità. Il Pordenone Calcio comunica l’ingaggio del centrocampista Tommaso Pobega....
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 17 luglio 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 17 luglio 2019.

 
Brescia 67
 
Lecce 66
 
Benevento 60
 
Pescara 55
 
Hellas Verona 52
 
Spezia 51
 
Cittadella 51
 
Perugia 50
 
Cremonese 49
 
Cosenza 46
 
Palermo 43*
 
Crotone 43
 
Ascoli 43
 
Livorno 39
 
Venezia 38
 
Salernitana 38
 
Foggia 37*
 
Padova 31
 
Carpi 29
Penalizzazioni
 
Foggia -6
 
Palermo -20

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy