HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
PLAYOUT: CHI RETROCEDE?
  SALERNITANA
  VENEZIA

Juve Stabia

Caserta, il ritorno del "guerriero" dal gol facile

20.04.2014 11:02 di Giorgio Gerratana   articolo letto 1224 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it

Sarà stata l’atmosfera da derby o il temperamento sanguigno da calabrese verace, questo non ci è dato saperlo. Di una cosa siamo comunque certi, Fabio Caserta, centrocampista classe 78 della Juve Stabia è stato l’assoluto protagonista della partita delle partite, quella giocata giovedì sera contro l’Avellino di Rastelli.

Un match pieno di emozioni che, oltre a regalare alle “vespe” un punto, sicuramente importante per risollevare il morale della truppa di Braglia, porta con se tanti rimpianti per quel campionato che poteva essere e non è stato.

Una serata di gloria caratterizzata dalla doppietta di un Fabio Caserta, sempre più cuore pulsante del centrocampo stabiese, Il primo a scendere in campo e l’ultimo ad arrendersi.

Giocatore dai piedi buoni, con spiccata propensione per il gol. Inizia la sua carriera nel 99 a Locri in C2, categoria che frequenterà fino al 2004, indossando tra l’atro le maglie del Pergocrema  e dell’Igea Virtus, collezionando 174 presenze e 27 gol.

I campi polverosi, duri e aspri della C, sono il banco di prova adatto utile a formare in carattere e il temperamento di un calciatore.

Questo, il Catania sembra saperlo bene, tanto da affidargli le chiavi del suo centrocampo, in un campionato difficile come quello cadetto, dal 2005 al 2007, segnando 19 reti.

Con la squadra etnea, Caserta conquista nel 2007 quella promozione che in casa Catania, mancava da circa un ventennio. Spiazzando tutti, in primis i tifosi rossazzurri, che lo avevano eletto a loro idolo, nell’agosto 2007 con l’astuzia di chi ruba la ragazza al suo migliore amico, passa ai rivali di sempre del Palermo.

Questo “sgarro” è mal digerito dai tifosi che al ritorno del giocatore da avversario al “Massimino” non risparmiano il loro dissenso e lui li ripaga con il classico gol dell’ex L’esperienza palermitana, si è dimostrata redditizia dal punto di vista economico, ma non certo da quello calcistico, tanto che l’avventura in rosanero si conclude dopo poco più di un anno e con quell’unica gioia del gol vissuta nel  derby.

Lecce, Atalanta e Cesena sono le successive mete del giocatore (6 gol e 73 presenze) tra il 2008 e l’inizio del 2012. Il passaggio a Castellammare, nel gennaio del 2012, risulta esser comunque una scommessa vinta da parte del presidente Manniello che lo sceglie e lui, lo ripaga con due stagioni di ottima fattura che regalano ai campani due salvezze consecutive, prima della sfortunata stagione attuale.

Uno dei migliori aforismi di Winston Churchill recita: "Senza il coraggio le altre virtù non hanno valore". Mai frase è più indicata per descrivere la stagione della Juve stabia, il coraggio infatti è la prerogativa principale che certo non manca alle “vespe” che, nonostante le difficoltà, dimostrano di onorare il campionato e i propri tifosi.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Juve Stabia
 

Primo piano

Ora il quadro è completo: il Trapani strappa l'ultimo pass per la Serie B E' arrivata questa sera l'ultima promozione in Serie B che completa definitivamente il quadro per la prossima stagione. Il Trapani vince 2-0 a spese del Piacenza nel ritorno della finale playoff di C e raggiunge in cadetteria Entella, Juve Stabia e Pordenone, promosse direttamente,...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 38a, e ultima, giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-3) PORTIERE Gori...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Giaretta (ds Cska Sofia): "Hellas in A con merito, c'è la mano di Aglietti. Playout illogici e sportivamente scorretti. Venezia, fidati di Cosmi" Interpellato da TuttoB.com, Cristiano Giaretta, ds del Cska Sofia, ha parlato dell’epilogo dei playoff, che hanno sancito il...
L'altra metà di Empoli, piace Asencio del Genoa Nell'ambito dell'affare Andreazzoli-Genoa, l'Empoli potrebbe ricevere, a titolo di 'indennizzo', una contropartita...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 16 giugno 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 16 giugno 2019.

 
Brescia 67
 
Lecce 66
 
Benevento 60
 
Pescara 55
 
Hellas Verona 52
 
Spezia 51
 
Cittadella 51
 
Perugia 50
 
Cremonese 49
 
Cosenza 46
 
Palermo 43*
 
Crotone 43
 
Ascoli 43
 
Livorno 39
 
Venezia 38
 
Salernitana 38
 
Foggia 37*
 
Padova 31
 
Carpi 29
Penalizzazioni
 
Foggia -6
 
Palermo -20

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy