HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » frosinone » News
Cerca
Sondaggio TMW
SIETE FAVOREVOLI ALL'USO DEL VAR IN SERIE B?
  SI
  NO

Città della Spezia: "Casting per il regista, Benedetti è tra le ipotesi"

22.11.2019 12:30 di Tuttofrosinone Redazione    per tuttofrosinone.com   articolo letto 6 volte
Fonte: cittadellaspezia.com/Bonatti
Città della Spezia: "Casting per il regista, Benedetti è tra le ipotesi"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La partita della vigilia si gioca proprio lì, dove Vincenzo Italiano ha fatto tutta una carriera da calciatore. Per la prima volta in stagione lo Spezia deve fare a meno di Matteo Ricci, la mente della squadra da due stagioni, l'occhio e il piede su cui Guido Angelozzi ha voluto fondare il suo progetto tecnico prelevandolo dalla Roma a titolo definitivo. Il giallo di Pisa lo mette fuori causa per domenica sera contro il Frosinone e un sostituto "naturale" in rosa non c'è. In estate lì è stato provato Theophilus Awua in qualche frangente, ma senza convincere. Fa quel gioco Alessandro Bordin, che bene si sta comportando a Pistoia e che è il futuribile.
L'oggi si chiama soprattutto Paolo Bartolomei, già utilizzato da Pasquale Marino davanti alla difesa. Grande fisico, intelligenza tattica e un piede non male ne fanno il candidato numero uno per quel ruolo chiave su cui spesso gli avversari preparano le partite. Ieri sera all'incontro con i tecnici dell'Aiac, Italano sottolineava come "in serie B quasi tutti fanno il 4-3-1-2. Ma il trequarti non è un attaccante, quanto un marcatore puro sul tuo play che vuole solo impedirti di fare il tuo gioco". Castori a ben vedere ci ha vinto un campionato con Lollo - non esattamente un 10 nato - dietro la punta.

A cascata le decisioni da prendere riguardano tutto il reparto. Giulio Maggiore reduce dall'U21 va verso la conferma da mezzala, anche perché c'è anche Mora da sostituire. Con Bartolomei mediano e lo spezzino sul fianco destro, ci potrebbe essere la prima da titolare da due anni a questa parte per Beppe Mastinu nel ruolo di mezzala sinistra. E' qui che lo vede il tecnico, che è stato provato da lunghe settimane e che si è disimpegnato prima della sosta nella partita del rientro in campo. Certo non lo sostiene il ritmo partita, visto che non ne gioca una per intero addirittura dal 3 marzo del 2018. Lo stesso vale per l'alternativa DJ Buffonge, in panchina da più di due mesi ormai, e per Gennaro Acampora che attende ancora l'esordio stagionale dopo l'infortunio.
E allora l'alternativa sulla carta più coraggiosa ma anche più logica porta a Leonardo Benedetti. Classe 2000, esordiente quasi assoluto visto che per lui ad oggi ci sono stati solo quei 9 minuti in campo contro il Perugia. Sostituì proprio Matteo Ricci mettendosi al centro del campo. E' dato in grande crescita, sia fisica che nella sicurezza nei propri mezzi. Con lui dentro, Bartolomei e Maggiore potrebbero andare a fare le mezzali. O Benedetti o Mastinu (Buffonge), tertium non datur a meno di non ripescare Vignali dove giocava qualche anno fa.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Frosinone

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy