HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Crotone

Crotone, stadio 'Ezio Scida': la nota del club

18.09.2019 16:00 di Marco Lombardi  
Fonte: fccrotone.it
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com

E’ stata notificata alla Società, al Comune di Crotone e alla Soprintendenza per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone una nota a firma del direttore generale per l’archeologia, le belle arti ed il paesaggio presso il MIBAC con la quale l’organo ministeriale, d’imperio, ha annullato in autotutela il provvedimento a firma del Soprintendente, Dott. Mario Pagano, contenente la diffida alla rimozione delle strutture amovibili presso lo Stadio Ezio Scida, recentemente impugnato da F.C. Crotone s.r.l. e dal Comune di Crotone davanti al TAR della Calabria e la cui udienza avrebbe dovuto tenersi il prossimo 25.09.2019.

Con il provvedimento in autotutela il MIBAC – evidentemente consapevole di una sicura soccombenza in giudizio sulla base delle articolate censure di cui ai ricorsi presentati – censura l’operato del proprio stesso organo territoriale calabrese con l’effetto pratico di annullare la nota dello scorso 09.08.2019 di intimazione alla rimozione delle strutture amovibili e conducendo all’automatica estinzione dei giudizi attualmente pendenti davanti al TAR.

Il provvedimento viene in sostanza annullato in quanto lo stesso non risulterebbe adeguatamente motivato in merito a quelle esigenze di tutela e valorizzazione ancora ritenute esistenti e che – secondo il MIBAC – richiederebbero una più adeguata istruttoria.

L’annullamento viene quindi giustificato dall’esigenza «di garantire la miglior tutela e non sottoporre a rischio un’area facente parte di un contesto di acclarata rilevanza archeologica ed in corso di valorizzazione e postula, pertanto, l’annullamento in autotutela del provvedimento per le rilevate carenze contenutistiche».

Insisteremo innanzitutto affinché il Ministero venga comunque condannato alle spese di giudizio, non essendo concepibile che tanto la società, tanto il Comune siano stati costretti ad investire, dopo appena un mese dal primo successo giudiziario, ancora una volta il TAR della Calabria in pieno agosto al fine di resistere agli opinabili interventi della Soprintendenza, più animati dalla propria carica pregiudizievole, che non da effettive esigenze pubbliche.

Allo stesso modo, è da cogliere favorevolmente la ritenuta necessità di una rinnovata – purché non preconcetta – attività istruttoria anche al fine di consentirci di attuare quel contraddittorio procedimentale che in tutti i modi stiamo cercando di invocare e che finora è stato immotivatamente rifiutato.

Non si comprende in ogni caso come tale rilevata necessità di una rinnovata istruttoria possa conciliarsi con l’anticipazione – nemmanco troppo celata – di un rinnovato diniego alle istanze di proroga attraverso la contestazione degli stessi contenuti della sentenza con la quale sempre il TAR della Calabria, lo scorso giugno, ha già neutralizzato il precedente tentativo di pervenire allo sgombero delle strutture.

In altri termini, se attraverso tale atto il Ministero intendesse limitarsi – come pare anticipare nella nota pervenuta in data odierna – ad addivenire alle medesime decisioni già intraprese attraverso una più adeguata veste formale con la finalità di provare a reggere alla prova di resistenza dei giudici amministrativi, non potremo far altro che continuare ad osteggiare con tutti i mezzi consentiti dall’ordinamento ogni tentativo in tal senso.

Riteniamo in definitiva che sebbene l’annullamento in autotutela oggi costituisca la riprova delle nostre ragioni e sopisca nell’immediato il tentativo di pervenire alla rimozione delle strutture ausiliarie presso lo Stadio “Ezio Scida”, la vicenda è da considerarsi tutt’altro che definita ed imporrà una rinnovata e marcata attenzione nel prossimo futuro.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Crotone
 

Primo piano

ESCLUSIVA TB - Cosenza: ipotesi ritorno di Meluso come ds Secondo indiscrezioni raccolte da tuttob.com se il ds del Cosenza Trinchera dovesse seguire Corvino a Lecce, a Cosenza potrebbe tornare Meluso come direttore sportivo. Alternative potrebbero essere Giannitti e Rubino
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TuttoB La TOP 11 della 38a giornata di Serie B scelta dalla redazione di TuttoB.com: (3-4-3) PORTIERE Di Gregorio (Pordenone)   DIFENSORI Rigione...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Mutti: "Lotta salvezza thrilling. Capolavoro Crotone. Delusioni Empoli e Frosinone" In esclusiva per TuttoB.com, Bortolo Mutti, decano degli allenatori, ha detto la sua sul torneo cadetto che stasera vivrà l'ultimo...
L'altra metà di Spal, il pres. Mattioli: "Serie B durissima, noi faremo una squadra importante" Intervenuto alla cena di fine campionato del Centro Coordinamento Spal Club, Walter Mattioli, presidente della Spal, ha parlato...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 06 agosto 2020

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 06 agosto 2020.

 
Benevento 86
 
Crotone 68
 
Spezia 61
 
Pordenone 58
 
Cittadella 58
 
Chievo Verona 56
 
Empoli 54
 
Frosinone 54
 
Pisa 54
 
Salernitana 52
 
Venezia 50
 
Cremonese 49
 
Virtus Entella 48
 
Ascoli 46
 
Cosenza 46
 
Perugia 45
 
Pescara 45
 
Trapani 44*
 
Juve Stabia 41
 
Livorno 21
Penalizzazioni
 
Trapani -2

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy