HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
PLAYOUT: CHI RETROCEDE?
  SALERNITANA
  VENEZIA

Carpi

Carpi, Castori: "Dopo che mi ha chiamato il presidente, in pochissimo tempo ci siamo messi d'accordo"

19.09.2018 21:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 941 volte
Fonte: www.carpifc.com
© foto di Federico Gaetano

Nel pomeriggio di oggi il Direttore Generale biancorosso Stefano Stefanelli ha presentato alla stampa il nuovo tecnico Fabrizio Castori. Ecco le dichiarazioni salienti:

Stefanelli: “Dopo le vicissitudini di ieri, la Società ha contattato come primo nome mister Castori col quale si è subito trovato un accordo. Non devo certo presentare io il mister, dico solo che siamo contenti di averlo qui. Mi ha colpito molto la voglia che ha subito dimostrato, quella di uno che non ha fatto niente in carriera mentre tutti sappiamo quale sia la sua storia qui e non solo. Sono convinto che ci darà tantissimo, come Società siamo estremamente soddisfatti di questa occasione. Ringrazio Marcello Chezzi per il lavoro che ha svolto in questi due mesi, l’andamento era negativo e il mister si è preso la responsabilità che è in primis mia che ho costruito la squadra. Chezzi era nelle condizioni ideali per poter lavorare con piena operatività e totale discrezionalità. Lo staff di Castori? Bocchini e Marco Castori si aggiungono ai membri già presenti che sono tutti confermati”.

Castori: “Un saluto a tutti, è un piacere essere qui. Voglio dedicare un pensiero al collega che mi ha preceduto, è sempre spiacevole prendere in corsa il posto di un collega”.

“Ieri mi ha chiamato il presidente verso ora di pranzo, ho preso la macchina, sono venuto qui e in pochissimo tempo ci siamo messi d’accordo. Conosco bene questa realtà e anche la squadra, penso che ci siano tutti i requisiti per raggiungere l’obiettivo della salvezza perchè questa non può essere la classifica del Carpi”.

“Ho il piacere di tornare in un ambiente dove sono stato bene, in una Società serie che ha sempre fatto ottime cose, ho un rapporto buono con tutti e uno torna dove è stato bene. So le persone che trovo, la squadra è in difficoltà ma sapevo che quando sarei subentrato era perchè mi avrebbe chiamato una squadra in difficoltà”.

“Ho visto la squadra in tv, il Carpi deve ritrovare fiducia e autostima, tornare a essere il Carpi battagliero che gioca in velocità, il nostro calcio è stato a volte originale ma sempre produttivo. Servono serenità e autostima, ho visto la squadra un po’ spenta sotto l’aspetto emotivo, bisogna tornare a combattere per ottenere i risultati”.

“L’anno scorso quando tornai qui da avversario ricevetti un grande attestato di stima così come a Cesena quando tornai. Li ritengo un premio alla carriera, l’affetto è reciproco ma non è solo cuore, c’è la razionalità che si può fare un calcio pulito in queste realtà di provincia”.

“L’anno scorso a Cesena è stata una grande beffa, da quando sono subentrato abbiamo tenuto un cammino da nono posto, ma poi tutto quello che poteva andare storto è andato storto”.

“Non parlo di disposizione tattica prima di vedere la squadra ma solo di principi: la squadra dev’essere corta, aggressiva, veloce nel riproporsi, che crede nei principi cardine che le vengono proposti. Poi è normale che si dovrà lavorare anche sull’organizzazione tattica”.

“Tutto quello che è stato fatto fino a ieri si azzera a livello di scelte, gerarchie… I ragazzi partono tutti alla pari e dovranno dimostrarmi sul campo il loro valore. Qualcuno lo conosco meglio, qualcuno meno, ma li conoscerò tutti nei prossimi giorni col lavoro quotidiano”.

“Il soprannome al vecchio gruppo di beduini castorizzati? Quello di beduino è un titolo di merito che i ragazzi si devono guadagnare sul campo (ride, ndr)”.

“Lo staff tecnico? Credo fosse giusto portare con me alcune delle persone che sono cresciute con me negli anni, si integreranno ai tecnici che già conosco bene che sono in forza al Carpi e che sono professionisti di assoluto livello. Farà bene anche ai ragazzi vedere qualche volto nuovo”.

“Di mercato ora non c’è niente da dire, da ragioniere sono abituato a risolvere i problemi cercando la soluzione in quello che si ha in casa. Dobbiamo ritrovare tutti insieme quell’entusiasmo che ci permetterà di recuperare”.

“La partita col Brescia? La prepariamo come sempre, abbiamo solo tre giorni ma lavoriamo su di noi, non sugli avversari. Ogni settimana c’è un avversario diverso ma noi possiamo incidere solo su noi stessi, quindi dobbiamo lavorare su identità e fisionomia che ci permettano di competere con tutti”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Carpi
 

Primo piano

Pordenone, Lovisa: "Ringrazio la famiglia Pozzo. Saremo ospiti in uno degli stadi più belli d'Europa" Sul sito ufficiale del Pordenone, il presidente Mauro Lovisa ha ringraziato l'Udinese per la possibilità di poter giocare le gare interne alla 'Dacia Arena': "Ringraziamo di cuore la famiglia Pozzo e tutta l’Udinese per la disponibilità assicurata...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 38a, e ultima, giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-3) PORTIERE Gori...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Giaretta (ds Cska Sofia): "Hellas in A con merito, c'è la mano di Aglietti. Playout illogici e sportivamente scorretti. Venezia, fidati di Cosmi" Interpellato da TuttoB.com, Cristiano Giaretta, ds del Cska Sofia, ha parlato dell’epilogo dei playoff, che hanno sancito il...
L'altra metà di Pordenone, Lovisa: "Ringrazio la famiglia Pozzo. Saremo ospiti in uno degli stadi più belli d'Europa" Sul sito ufficiale del Pordenone, il presidente Mauro Lovisa ha ringraziato l'Udinese per la possibilità di poter giocare...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 giugno 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 18 giugno 2019.

 
Brescia 67
 
Lecce 66
 
Benevento 60
 
Pescara 55
 
Hellas Verona 52
 
Spezia 51
 
Cittadella 51
 
Perugia 50
 
Cremonese 49
 
Cosenza 46
 
Palermo 43*
 
Crotone 43
 
Ascoli 43
 
Livorno 39
 
Venezia 38
 
Salernitana 38
 
Foggia 37*
 
Padova 31
 
Carpi 29
Penalizzazioni
 
Foggia -6
 
Palermo -20

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy