Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Il Giorno - Cistana firma fino al 2027. Talento made in Brescia con tanta voglia di Serie A

Il Giorno - Cistana firma fino al 2027. Talento made in Brescia con tanta voglia di Serie ATuttoB.com
Cistana
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 8 febbraio 2024, 08:56Brescia
di Marco Lombardi

"Cistana firma fino al 2027. Talento made in Brescia con tanta voglia di Serie A", titola Il Giorno. 

Dalla convocazione in Nazionale nel 2019 agli infortuni e alle sirene di mercato. Il difensore 26enne ha trovato l’accordo per l’atteso prolungamento di contratto.

Il Brescia ha messo a segno l’acquisto più importante del mercato invernale dopo la chiusura dei termini: l’ufficialità del rinnovo di Andrea Cistana fino al giugno del 2027. Una decisione che negli ultimi giorni è sembrata sempre più vicina ed ha allontanato i cupi pensieri delle scorse settimane, quando sembrava ormai irrimediabile la frattura tra la società del presidente Cellino e il giocatore di origini bagnolesi che, dopo aver completato la trafila nelle fertili giovanili biancazzurre, era riuscito a diventare un cardine del Brescia. Un vincolo che, dopo le esperienze iniziali a Ciliverghe e a Prato, aveva unito in modo prezioso il difensore classe ’97 alle Rondinelle, con le quali, nonostante qualche infortunio di troppo nelle ultime stagioni, è riuscito ad accumulare finora un totale di 124 presenze (più tre gare in Coppa Italia.

Un ruolino di marcia impreziosito da otto reti ed una stagione (la 2019/2020) vissuta da protagonista in serie A (con 21 partite e 1 gol). Proprio i due campionati legati alla promozione nella massima divisione e allo sfortunato tentativo di rimanere in A sono riusciti a mettere sotto i riflettori Cistana che, l’8 novembre del 2019, è stato convocato dall’allora Ct Mancini per giocare con l’Italia le gare con Bosnia-Erzegovina e Armenia, valide per le qualificazioni a Euro 2020. L’ascesa di Cistana, che pareva inarrestabile, ha però dovuto fare i conti con una serie di lunghi infortuni che ne hanno frenato l’apporto al Brescia. Anche adesso lo sfortunato difensore è fermo ai box e sta lavorando per riuscire a rientrare dopo la metà del mese, ma tutti questi intoppi non hanno mai fatto venire meno il suo senso di appartenenza e la fiducia dei tifosi nei suoi confronti.

Un vincolo talmente forte che, quando si è cominciato a parlare del possibile mancato rinnovo, in molti non hanno voluto credere all’ipotesi vedere Cistana con un’altra maglia. Il presidente Cellino, davanti al rischio di perderlo a zero in estate, per alcuni giorni ha accarezzato l’idea di cederlo a gennaio, salvo continuare ad insistere con lui per trovare l’accordo per prolungare il contratto. Un accordo che è stato trovato, con l’ulteriore aggiunta, auspicata dallo stesso Cellino, che potrà essere proprio il Brescia a riaccompagnare il suo "gioiello" in serie A in tempi brevi. In caso contrario rimane comunque aperta la porta ad un trasferimento oneroso davanti alla richiesta dei club della massima divisione che continuano a seguire con interesse questo difensore elegante e sempre concentrato.