Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / bari / News
Dai rigori alle reti da fuori area. Sibilli e i cinque modi per segnare
mercoledì 21 febbraio 2024, 19:00News
di Mario Amoruso
per Tuttobari.com

Dai rigori alle reti da fuori area. Sibilli e i cinque modi per segnare

Arrivato in sordina nel corso dell’ultima sessione estiva di calciomercato, date le operazioni in uscita che occupavano un posto prioritario fra le preoccupazioni del pubblico biancorosso, Giuseppe Sibilli si è rivelato senza dubbio alcuno la più positiva tra le sorprese del campionato per i galletti. Grazie alle nove marcature stagionali, che gli valgono l’attuale settimo posto nella classifica dei marcatori di cadetteria, l’ex Pisa ha in diverse occasioni trascinato i suoi, regalando loro punti fondamentali per la momentanea posizione a ridosso della zona playoff. Di seguito, i cinque modi di segnare di Peppe Sibilli.

Dal dischetto – sono ben tre in campionato i gol che Sibilli ha messo a referto dagli undici metri. Al primo, utile per sbloccare il match casalingo contro il Sudtirol, si sommano quello realizzato nella trasferta di Ascoli – chiusa in pari nonostante l’iniziale 0-2 in favore dei pugliesi – e il pesantissimo gol vittoria trovato contro la Feralpisalò nell’ultima gara tra le pareti del San Nicola.

Di testa – è solamente una la rete realizzata da Sibilli con questo fondamentale, che assolutameente non rappresenta il suo cavallo di battaglia. Arrivata su un cross di Mehdi Dorval che aveva appena concluso una cavalcata avviata nella propria metà campo, l’unica rete aerea siglata dal classe ’96 ha sancito il momentaneo 3-0 casalingo contro il Lecco, prima del gol della bandiera di Novakovich che ha sigillato il risultato sul 3-1 finale.

Di prima intenzione – il primissimo cartellino timbrato da Sibilli in biancorosso è arrivato in concomitanza con i tre punti raccolti sul campo della Cremonese, battuta per 0-1 dai biancorossi. Il cross di Morachioli, sporcato dall’intervento di un difensore avversario ma propiziato proprio da un’azione avviata dal numero venti, è arrivato sul destro dell’ex Pisa, che col piattone e di prima intenzione ha superato la guardia dell’estremo difensore di casa.

A tu per tu – Il passaggio illuminante servito da Menez, da poco rientrato dall’infortunio e sin da subito protagonista grazie alla sua infinita qualità palla al piede, ha permesso a Sibilli di trovarsi a tu per tu con Stankovic, e di realizzare la rete dell’iniziale vantaggio – poi annullato dal gol dell’ex Sebastiano Esposito – nell’incontro con la Sampdoria.

Da fuori area – sono tre, e di pregevole fattura, le reti messe a referto da Sibilli dalla lunga distanza nel corso del campionato. Due di queste, insaccate dopo un’azione solitaria che ha visto il venti partire dalla propria frazione di gioco ed eludere il pressing avversario, sono state trovate contro Modena e Ascoli. La prima partita centralmente dopo un passaggio di Acampora che ha permesso al classe ’96 di partire a campo aperto verso i pali avversari, la seconda avviata sull’out mancino dal quale il napoletano si è accentrato liberandosi della pressione esercitata dai bianconeri. La terza marcatura, segnata nel rocambolesco 3-3 sul campo della Feralpisalò, si è insaccata con un tiro a incrociare sul secondo palo con il piede debole, dopo una precedente respinta della barriera sulla punizione calciata da Gennaro Acampora.