HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

B-SCOUT

B-Scout: Simone Scuffet, da Udine a Madrid? No, a Como con un obiettivo...

24.09.2015 10:00 di Francesco Digilio   articolo letto 5587 volte
© foto di Federico De Luca

Storia strana quella di Simone Scuffet. Nato a Remanzacco nel '96, il portiere friulano cresciuto nell'Udinese è ora il numero uno del Como, dove è arrivato in prestito. Strana storia, dicevamo, perché Scuffet debutta in Serie A non ancora maggiorenne, contro il Bologna, buttato nella mischia da Francesco Guidolin. Da quel momento in poi è un crescendo per Scuffet, che regala ai suoi tifosi una prestazione superlativa dopo l'altra. I paragoni si sprecano, c'è chi lo paragona a Buffon, qualcuno anche a Zoff, vista anche la provenienza geografica, finché si chiude la stagione dell'Udinese, l'ultima di Guidolin, con una salvezza conquistata a qualche giornata dal termine del campionato. Tra le poche note liete dell'annata in casa bianconera c'è proprio Scuffet, che in estate viene accostato a molte big, italiane ma non solo, finché arriva l'Atletico Madrid, pronto a puntare su di lui per il dopo Courtois: friulani e colchoneros hanno già l'accordo ma in conferenza stampa il giovane friulano annuncia di voler restare all'Udinese. Una scelta condivisa con i suoi genitori, perché Simone è un ragazzo maturo e prima di fare il grande salto in una big preferisce concludere gli studi. La passata stagione in bianconero perà Scuffet la vive da secondo, alle spalle dell'ottimo Karnezis e così a fine stagione, in accordo con la società, decide di provare una nuova esperienza. Su di lui ci sono ancora diverse squadre, anche se meno blasonate di quelle che lo avevano cercato un anno prima. Scuffet sembra voler rifiutare la Serie B, ma alla fine arriva il Como, che lo porta agli ordini di Sabatini. Subito due reti subite contro il Livorno, poi tre nel pareggio di Vicenza, fino alla prima gara con porta inviolata con la maglia dei lariani, contro il Trapani. In tutte le tre prime sfide della sua nuova esperienza però, il portiere friulano è sempre stato tra i migliori dei suoi, dimostrando sicurezza e affidabilità. Due caratteristiche che lo avevano contraddistinto già dal suo debutto nel calcio dei grandi, quel calcio che lo ha conosciuto forse troppo giovane e che ora lo aspetta per affidargli le chiavi della porta della Nazionale una volta che Buffon avrà salutato il calcio giocato. Un obiettivo importante per Scuffet, che spera di poter ritornare già dalla prossima stagione all'Udinese e da lì spiccare il volo come hanno fatto in tanti prima di lui, compreso Samir Handanovic, suo idolo e punto di riferimento, sempre però dimostrando grande maturità, perché Simone Scuffet, prima di essere un grande talento e potenziale futuro fuoriclasse, è un ragazzo di 19 anni con un obiettivo da raggiungere, senza mai montarsi la testa. A Como lo aspettano e credono in lui per conquistare la salvezza e lui farà di tutto per ricambiare la fiducia.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie B-SCOUT
 

Primo piano

Scienza (Monopoli): "In B le prime due di ogni girone oppure playoff corti" “O faranno dei playoff molto corti oppure le prime due vanno in B allargando il prossimo campionato cadetto. Altrimenti chiudono la stagione regolare così, con questa classifica, e mandano le squadre dalla seconda alla quinta ai playoff. L’indicazione della...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 28^ giornata: la Top 11 di TuttoB La Top 11 della 28a giornata di Serie B scelta dalla redazione di TuttoB.com: (3-4-3) PORTIERE Kastrati (Trapani)   DIFENSORI Poli...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Cremonese, Ciofani: "Stagione al di sotto delle aspettative, ma ora il calcio va messo da parte" In questi giorni di clausura forzata per via dell’emergenza coronavirus, Daniel Ciofani, bomber della Cremonese, si è...
L'altra metà di Tommasi: "Allenamenti? Seguiamo il protocollo dei medici" Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, ha parlato dell’attuale situazione nel mondo del calcio al Corriere della Sera: “Siamo...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 marzo 2020

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 30 marzo 2020.

 
Benevento 69
 
Crotone 49
 
Frosinone 47
 
Pordenone 45
 
Spezia 44
 
Cittadella 43
 
Salernitana 42
 
Chievo Verona 41
 
Empoli 40
 
Virtus Entella 38
 
Pisa 36
 
Perugia 36
 
Juve Stabia 36
 
Pescara 35
 
Ascoli (-1) 32
 
Venezia 32
 
Cremonese (-1) 30
 
Trapani 25
 
Cosenza 24
 
Livorno 18

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy