Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

AlbinoLeffe, Valoti: "Perso per nostri errori incredibili, ma..."

AlbinoLeffe, Valoti: "Perso per nostri errori incredibili, ma..."TuttoB.com
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
sabato 4 febbraio 2012, 21:20AlbinoLeffe
di Federico Errante
fonte www.tuttoalbinoleffe.com

“Purtroppo vorremmo dire: 'Bravi' ai ragazzi, ma il risultato non ci ha sorriso. C'era la voglia giusta, ma dispiace che ancora una volta abbiamo perso per errori incredibili. Oggi abbiamo applicato male la trappola del fuorigioco in occasione del primo gol, mentre nel secondo si è visto un rimpallo da Gialappa's”. Traspare amarezza dalle parole di Aladino Valoti, direttore sportivo seriano, per la sconfitta maturata nella gara d'esordio di mister Salvioni. “C'è rammarico – ha proseguito il dirigente dell'AlbinoLeffe -: i ragazzi hanno dato tutto, hanno fatto la partita, creato occasioni importanti. Penso che sul campo si sia espresso il buon lavoro fatto in settimana. Corradi? Eravamo contati, il mister ha voluto dare spinta inserendo un giocatore offensivo”.

Inevitabile ritornare sull'esonero di Daniele Fortunato: “Cosa non ha funzionato? Non siamo riusciti a correggere certe disattenzioni, ma bisogna dire che certi risultati negativi non li meritavamo. Oggi ho notato che il lavoro della settimana è stato  applicato. Il rammarico è per certe partite. A volte meritavamo di non perdere, in altre abbiamo avuto decisioni arbitrali sfavorevoli, pali, rigori sbagliati: riuscivamo a creare le occasioni, ma non a concretizzarle”. Quindi si ritorna alla gara di oggi: “E' sempre difficile recuperare certe gare, è difficile vincere quando commetti errori simili. Poi, ricordiamolo, giocavamo contro una squadra che fuori casa ha sempre fatto benissimo”. Chiosa finale sulla Samp, prossima avversaria della truppa celeste: “Sarà una partita difficilissima, così come oggi, contro una squadra che si è rafforzata, forse la più forte sulla carta. Ma non dobbiamo andare a Genova con il timore dell'avversaria: si parte con pronostici sfavorevoli, ma lavoreremo per fare il nostro”.