HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » venezia » Editoriale
Cerca
Sondaggio TMW
Empoli: giusto esonerare Bucchi?
  Si
  No

Riflettori sulla nord: arrivano i salernitani!

18.10.2019 14:03 di Manuel Listuzzi    per tuttoveneziasport.it   articolo letto 13 volte

Arriva la Salernitana.... Partiamo dai numeri, nelle ultime 18 stagioni la Salernitana ha disputato 1 anno in D contro i nostri 4, 1 anno in C2 contro i nostri 2, 6 anni  in C1 come noi, 10 anni in B contro i nostri 5 e zero anni in A contro il nostro 1 anno. In questi 18 anni sono stati promossi 4 volte, sono retrocessi 2 volte ma una volta ripescati e falliti 2 volte. Piazza che ha toccato il massimo in B nel 15/16 arrivando 18° con 12.148 e punte minime in D nel 11/12 con 3.541. In questi 17 anni ci hanno battuto 17 volte a 1. Il medione vede Salernitana 8.348 ed il VeneziaMestre a 2.826... 5.522 in meno di loro. 
Il tifo organizzato a Salerno nasce ad inizi anni 77 quando alcuni ragazzi che fondarono il gruppo "panthers" decisero di seguire con cori e striscioni la squadra posizionandosi nella gradinata sud del vecchio stadio Vestuti posizionato in centro città a due passi dalla stazione. l'anno successivo nascono gli Ultras Plaitano che dedicano il nome del gruppo al tifoso granata morto durante gli scontri del 1963 tra Salernitana e potenza, causati da un'invasione di campo dei tifose che fece scattare la polizia. Plaitano fu colpito da una pallottola vagante e viene ricordato come il primo morto allo stadio in Italia. Nascono successivamente gli Warriors, Fedayn e Fighters. Nel 1982 tutti e 5 i gruppi decisero di unirsi formando i Granata South Force che adottano come simbolo la folgore sopra la stella a cinque punte sinonimo dei 5 gruppi originari. Il tifo ne risente positivamente, sono gli anni d'oro che hanno il loro coronamento nella stagione 89/90 con la promozione in B e con il trasferimento all'Arechi che diventa la nuova casa della salernitana. Uno dei pochi stadi in Italia costruiti con i contributi di Italia 90 nel progetto di ammodernamento degli stadi ma che non serviva ad ospitare le partite del mondiale. Nel 90 nascono due nuovi gruppo la Nuova Guardia e i Viking Guerrieri. Gli anni 90 sono anni di esodi in trasferta e coreografie memorabili culminano con la promozione in A lo stesso nostro anno e proprio contro di noi in casa il 10 maggio loro festeggiarono la promozione.
Purtroppo il ciclo si chiude con una tragedia pesantissima per Salerno, è il 24 maggio del 1999 quando alla carrozza numero 5 del treno speciale che sta riportando i tifosi della Salernitana di rientro da Piacenza con in tasca un'amara retrocessione, viene dato fuoco  poco prima dell'ingresso in galleria che porta alla stazione di arrivo. La galleria è molto lunga circa 10km. Probabilmente il fuoco fu acceso per poi poter arrivare a Salerno e scendere dal treno senza subire identificazioni dato che lungo il tragitto lo stesso treno era stato oggetto di vandalismi. Il fuoco però divampò  più rapidamente del previsto ed il mix tra il buio della galleria ed fumo che si sprigionò dalla combustione dei sedili fece si che 4 ragazzi morirono asfissiati e bruciati due di 15 anni uno di 21 ed un di 23. Una tragedia che scosse tutto il mondo del calcio e che portò poi alla decisione finale di abolire i treni speciali.
Il fatto ebbe forti ripercussioni nel tifo organizzato, molti abbandonarono i gruppi, la guida del tifo passa di mano dai GSF alla Nuova Guardia e sono tra i primi gruppi a portare in trasferta la pezza con il solo nome della città.
Nel 2010 viene a mancare uno dei capi più amati Carmine Rinaldi detto il Siberiano, la curva dedica in suo onore il nome della curva.
Arriva il nuovo decennio e tra il fallimento ed i campionati di C la sud di Salerno ricomincia a popolarsi, ora a guidare la Sud ci sono sempre i Nuova Guardia che sono accompagnati da altri gruppi quali i Contursi Ubriaca, Orgoglio Salernitano, Fedelissimi, Ums e Frangia Kaotika, ricordo a tutti che in occasione della festa del 30ennale del VeneziaMestre ai ragazzi della  Frangia Kaotika Salerno abbiamo dato una nostra Maglietta pagata quindi da tutti e ne abbiamo ricevuta una loro.
Nostri Rapporti con loro: Sempre stati ottimi, e gli ultimi 2 anni di B hanno sicuramente rinsaldato il rapporto ultima chiamata per il centenario della Salernitana tutti i gruppi della Sud sono stati invitati a partecipare alla festa e ringraziati dal Vikingo.
Gemellaggi: storico e risalente agli anni 80 con Bari e Reggio uno dei pochi gemellaggi a triade Bari, Reggio e Salerno. che dura da 20anni anche il gemellaggio con Brescia. Amicizie con Arezzo, Ravenna, Spezia, Barletta, Monopoli e buoni rapporti con Sampdoria, Torino e Milan, Nola e Turris.
Rivalità: su tutte per ragioni di campanile con i ragazzi di Cava dei tirreni che distano da Salerno pochissimi chilometri, Napoli ed Avellino. Sempre per ragioni di vicinanza, Nocerina, Juve stabia e Casertana. Fuori regione Perugia, Verona, Taranto, Messina, Lecce, Crotone, Cosenza, Pescara.
 

A cura di Stefano Mazzocca

fonti di “pianeta Empoli”


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy