Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

QS - La Ternana va all’attacco. C’è il Lecco nel mirino

QS - La Ternana va all’attacco. C’è il Lecco nel mirinoTuttoB.com
Favilli
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 21 febbraio 2024, 08:52Ternana
di Marco Lombardi

"La Ternana va all’attacco. C’è il Lecco nel mirino", titola il Quotidiano Sportivo. 

Il tecnico Breda dopo la vittoria di Reggio Emilia: "Davanti abbiamo tutti giocatori importanti e devono sentirsi titolari al di là delle mie scelte".

Riflettori sul reparto avanzato. Il medesimo e la fase offensiva in generale erano apparsi sotto tono in lunghi segmenti di gara (vedi primo tempo con lo Spezia) o in pratica per tutta la durata della stessa (contro Venezia e Como). Va sempre premesso che la rivoluzione di gennaio ha obbligato Roberto Breda a svolgere un lavoro tattico simile in vari aspetti a quello di un ritiro estivo, in tempi ben più stretti e senza amichevoli. Un solo indizio (o meglio, una sola partita) non può fare una prova, ma quanto visto al "Mapei Stadium" sembra aver consegnato al tecnico alcuni positivi dati in merito alla forza d’urto della squadra. Il rilanciato Favilli, archiviati le due giornate di squalifica dovute all’assurda espulsione rimediata a Venezia e i precedenti problemi fisici, ha dimostrato di essere elemento su cui poter contare di nuovo a pieno titolo. A un paio di valide conclusioni a rete l’ex Genoa ha associato un grande lavoro tra le linee, con la ritrovata capacità di lavorare palloni e distribuirli. Pereiro è apparso in crescita a livello tattico e in grado di poter fornire un valido contributo anche quando non produce giocate d’autore. Raimondo ha iniziato dalla panchina dopo essere stato titolare fisso per una vita. Dunque, "chapeau" per il modo con cui è entrato in corsa. L’ennesimo gol (aspettando che possa andare a segno anche al "Liberati") e non solo. Il grande movimento del ragazzo del Bologna a favore dei compagni riflette determinati concetti dettati da Breda in merito allo spirito e alla mentalità di gruppo per raggiungere l’obiettivo comune. "Davanti abbiamo tutti giocatori importanti – ha detto il tecnico rossoverde nel post gara di Reggio Emilia – e tutti devono sentirsi titolari al di là delle mie scelte. Nello svolgersi di una partita c’è bisogno di tutti e ogni calciatore deve sentirsi votato alla causa". Dunque, c’è curiosità in merito a quelle che saranno le scelte per la sfida con il Lecco (sabato ore 16.15 al "Liberati") [...].