HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
MERCATO: QUAL E' IL COLPO MIGLIORE?
  MAXI LOPEZ - CROTONE
  KASTANOS - PESCARA
  CIOFANI - CREMONESE
  CERCI - SALERNITANA
  SCUFFET - SPEZIA

PRIMO PIANO

FIGC, Gravina: "Sanzioni più severe per le violenze sugli arbitri"

13.11.2018 19:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 1008 volte
Fonte: www.figc.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha partecipato questa mattina al Viminale ad un vertice con il ministro dell’Interno Matteo Salvini, il sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti e il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri (AIA) Marcello Nicchi. Tema dell’incontro l’aggressione subita domenica a Roma da un giovane arbitro in occasione di un match valido per il campionato di Promozione, ennesimo episodio di violenza nei confronti di un direttore di gara.

Il Governo e il mondo del calcio hanno deciso di intervenire in maniera ferma e intransigente di fronte a quelle che, nonostante i dati siano in calo nelle ultime stagioni, è una seria emergenza, come attestano i 450 casi di violenza dell’ultima stagione sportiva, di cui 161 gravi.

“Plaudo all'iniziativa degli arbitri di scioperare domenica nel Lazio - ha dichiarato Salvini in occasione della conferenza stampa che ha fatto seguito all’incontro - da ministro farò tutto il possibile per portare disciplina, regole, ordine e rispetto sui campi di calcio. C'è da fare un lavoro a medio-lungo termine per riportare il senso civico, ma per ora bisogna sanzionare i delinquenti che picchiano selvaggiamente gli arbitri nei campionati minori. Rifiuto l'idea di militarizzare i campi di calcio di mezza Italia perché sarebbe una sconfitta, ma chi sbaglia paga e paga pesantemente. Non è più possibile che ci sia lassismo e tolleranza nei confronti di una violenza animale, che nel 75% dei casi arriva dai tesserati. È inammissibile, difenderemo i campi da calcio e la salute degli arbitri. Il presidente Gravina si è insediato da poco – ha concluso il ministro - e sono sicuro che nel giro di qualche mese ci sarà aria più pulita sui campi di calcio".

Incontrando i giornalisti, Gravina ha annunciato che il tema della violenza sugli arbitri sarà affrontato anche in occasione del prossimo Consiglio federale: “Le sanzioni per la violenza sugli arbitri sono di due tipi: una personale, per chi commette il fatto, e una in capo alle società se vengono accertate responsabilità dirette o indirette. Al momento le pene sono troppo basse, verranno aumentate: dobbiamo cominciare a parlare di un anno, due anni, fino all'esclusione e all'allontanamento per i soggetti che fanno cose simili. Affronteremo l'argomento in maniera decisa”.

“Basta negoziare sulla passione di questi ragazzi – ha aggiunto Gravina - giovani arbitri che hanno solo voglia di dare un contributo al mondo del calcio e invece pagano con la proprio integrità fisica un momento di follia. Negli ultimi anni abbiamo ridotto del 50% il numero degli atti di violenza, che però restano ancora tanti. Vogliamo arrivare a zero, per questo servono punizioni certe: tutti devono sapere che nel momento in cui si aggredisce un arbitro si devono subire pene sicure fino all'allontanamento dal mondo del calcio. Non vogliamo più queste persone tra noi".

Parole di ferma condanna anche da parte del presidente dell’AIA Marcello Nicchi: “Oggi è arrivato il punto zero, da qui dobbiamo ripartire per un calcio pulito, corretto. È accaduto un episodio gravissimo ed è arrivato il momento di cambiare pagina. L'Associazione Italiana Arbitri non accetta e non accetterà più di mandare al massacro i nostri ragazzi. Non vogliamo arrivare all'extrema ratio di non mandare gli arbitri sui campi, ma si tratta di violenze vigliacche che non sono accettabili, non è possibile che un giovane smetta di arbitrare per questo rischio".


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Primo piano
 

Primo piano

Serie B, Frosinone-Venezia 1-1: Capello chiama, Capuano risponde Nell'anticipo della 4a giornata di Serie B il Frosinone non va oltre il pareggio a domicilio con il Venezia. Partono bene i ciociari che all'8' sfiorano il vantaggio con Trotta, il cui destro da posizione invitante è rintuzzato da Lezzerini. Il Venezia ci mette...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 3a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 3a giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (3-4-1-2): PORTIERE Contini (Virtus...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Castori: "Ventura il vero colpo del mercato estivo. Entella la mina vagante, il Perugia ha l'attacco più forte. Trotta? Può essere il suo anno" La finestra di calciomercato estiva è terminata da una settimana, ma è ancora tempo di bilanci. Insieme all'ex tecnico...
L'altra metà di Pordenone, turno di riposo per Chiaretti? Attilio Tesser valuta di concedere un turno di riposo a Lucas Chiaretti per la gara contro il Livorno. Come riporta Il Messaggero Veneto,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 settembre 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 21 settembre 2019.

 
Virtus Entella 9
 
Benevento 7
 
Pisa 7
 
Perugia 7
 
Pescara 6
 
Salernitana 6
 
Ascoli 6
 
Pordenone 6
 
Empoli 5
 
Crotone 5
 
Chievo Verona 4
 
Venezia (1) 4
 
Frosinone (1) 4
 
Spezia 3
 
Cremonese 3
 
Cittadella 3
 
Cosenza 1
 
Juve Stabia 1
 
Livorno 0
 
Trapani 0

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy