Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Parma, Pecchia: "Cosenza? Nostro approccio sempre uguale"

Parma, Pecchia: "Cosenza? Nostro approccio sempre uguale"TuttoB.com
lunedì 26 febbraio 2024, 17:00Parma
di Redazione Milano
fonte www.parmacalcio1913.com

Le dichiarazioni dell’allenatore Fabio Pecchia, durante la presentazione del match contro il Cosenza, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.

“Ogni partita dobbiamo cercare e ricercare delle certezze e delle conferme. Ricercare dei miglioramenti, la partita di Como mi lascia grande soddisfazione perché ho visto altissima qualità, umiltà, spirito di sacrificio, capacità della squadra di adattarsi alla situazione e, al di là poi del risultato, con grande consapevolezza usciamo dalla partita di Como. Trasformismo? Sì, ogni partita è diversa dalle altre e anche nella stessa partita ci sono tante diverse situazioni. Quindi la capacità della squadra di sapersi adeguare, di sapersi adattare mantenendo solida la nostra identità e filosofia. La partita di martedì sarà leggermente diversa, perché troviamo una squadra, che rispetto alla diversa classifica del Como, vuole giocare, che ha voglia di fare la partita, vuole creare e proporre. Per cui molto simile a quello del Como, ci trovo delle similitudini”.

“11 punti in 5 partite? Questi numeri rinforzano la mia opinione su questa squadra. E’ in salute ed altrettanto scomoda da affrontare. Anche con gli innesti del mercato ha portato dei benefici al gruppo, ancora di più e ancora una volta dobbiamo essere bravi ad affrontare la partita con il verso giusto perché ogni avversario è diverso e ogni avversario vuole fare la partita contro il Parma. Tutino? Non mi sorprende il suo percorso e neanche il suo rendimento. E’ un calciatore di qualità, i gol li ha sempre fatti e sono anche felice per lui perché riesce a prendersi le sue soddisfazioni come d’altronde ogni calciatore le ricerca”. 

“Il Parma di domani? Me lo immagino sempre, prima delle partite, bello, vibrante, con entusiasmo, con ritmo, con leggerezza, con allegria, con voglia di giocare a calcio e chiaramente vincente. Man e altri indisponibili? Siamo usciti un po’ acciaccati dalla partita di Como, abbiamo subito tanti colpi. E Dennis è uscito nel primo tempo, ma anche Benedyczak e altri calciatori. In generale la squadra sta bene, abbiamo ancora delle ore per valutare e domani mattina facciamo un altro allenamento e faremo le valutazioni più profonde su ogni singolo. Chi verrà scelto dovrà avere l’energia vera per affrontare la partita”.

“In Primavera fase decisiva del campionato? Siamo entrati nella fase decisiva del campionato, non in primavera però. Considerando il clima vissuto a Como, considerando il clima che c’è adesso sembra più un inverno inoltrato. Sicuramente è un campionato, in questa fase, che lo immagino diviso in due blocchi. Fino alla sosta e dopo la sosta. E chiaramente fino alla sosta saranno determinate tante cose, ma l’obiettivo e il modus operandi nostro è vivere per la partita prossima, che sarà quella di martedì. Il nostro approccio deve essere uguale, a prescindere dall’atteggiamento del Cosenza. Noi dobbiamo continuare a lavorare così, entrare in campo con il piede sull’acceleratore. Non credo di trovare di fronte una squadra che abbia voglia di rinunciare a giocare, anzi credo che sarà una partita molto aperta. Al di là del loro atteggiamento, il nostro dovrà essere lo stesso e con lo stesso spirito”.