HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
Serie B: giusto rinviare le ultime due gare?
  Si
  No

Parma

Brescia, Inzaghi: “Siamo tornati ad essere competitivi e dobbiamo esserne orgogliosi”

01.12.2021 21:56 di Christian Pravatà  Twitter:   
Fonte: www.parmalive.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

In conferenza post-partita, l'allenatore del Brescia Filippo Inzaghi ha parlato così della vittoria al Tardini contro il Parma: "Sono felice della vittoria, ma non ero preoccupato dopo la sconfitta col Brescia. Giochiamo con molti '99 e 2000, per cui bisogna avere i piedi per terra. Questa squadra gioca bene, ha fatto una grande partita contro la squadra più forte del campionato per valori. Dovevamo chiuderla prima, nel primo tempo potevamo fare qualche gol in più. Buffon mi ha ricordato la partita di Manchester perché è stato bravissimo, ha fatto una parata che solo Buffon può fare, sennò avremmo chiuso la partita. E' chiaro che contro giocatori come Vazquez o Inglese rischi, ma non avremmo meritato di non vincere. Andiamo avanti, la squadra può ancora migliorare tanto ma mi è piaciuta: andare al Tardini e comandare il gioco non è semplice se non hai cuore e voglia di impadronirti della partita. Ora pensiamo al Monza, sarà una gara delicata".

Dove può migliorare questo Brescia? Forse può essere più propositivo in casa?

"Cerco di fare rendere al meglio i ragazzi, in trasferta abbiamo fatto qualcosa di impensabile mentre in casa potevamo far meglio, ma in molti sono ragazzi e devono crescere. Siamo tornati ad essere competitivi e questo deve essere motivo di orgoglio. Abbiamo fatto una grande rincorsa, sono cambiati i giocatori e l'allenatore. Andare a vincere su campi come Parma o Benevento dimostra tanto. Abbiamo un pubblico che tutti ci invidiano, ma sono episodi che possono capitare: domenica cercheremo di rifarci, ma mi rende felice vedere i nostri giovani giocare così in questi campi".

Anche oggi grande pubblico:

"Ce lo teniamo stretto, vedere questo pubblico di mercoledì sera significa che credono in noi e per noi è la soddisfazione più grande. Mi auguro che questa squadra non deluda mai, poi adesso la classifica va guardata poco. Questo sicuramente è un buon viatico per il futuro".

State facendo rendere bene anche Léris:

"Léris aveva reso bene anche costruendo a tre. Pensavamo oggi di trovare il Parma con un altro sistema, il 4-3-1-2, allora abbiamo cercato di costruire a quattro, ma questa squadra può cambiare. L'importante è lo spirito, giocando così le gare le porti a casa".

Lei sul Parma ha detto che è ancora la squadra più forte della Serie B. Ma dopo questo scontro diretto i dubbi sorgono:

"Faccio già fatica a capire le difficoltà della mia squadra, per cui non guardo quelle delle altre squadre. Il Parma mi è molto simpatico, perché qui ho giocato e ci sono un campo e un pubblico da Serie A. Qui torno sempre volentieri, poi chiaramente do il meglio per la mia squadra. Sulla carta, reputo il Parma la squadra più attrezzata della B: se cambi allenatore significa che qualche problema c'è, ma io non taglierei fuori il Parma, perché sicuramente Iachini è uno che ha vinto quattro campionati e risolleverà questa squadra. Al di là di tutto, quando ha spinto sull'acceleratore, il Parma aveva giocatori come Vazquez, Brunetta, Man, Inglese, Mihaila che era assente, il polacco, Correia che è entrato, sono giocatori devastanti. Penso che alla fine il Parma sarà protagonista".

L'unica nota stonata è Van de Looi, che fa un po' fatica:

"Come alternativa c'è Labojko, che però ora non ce l'abbiamo. Oggi però ho tolto Van de Looi solo perché era ammonito, soprattutto nel primo tempo ha fatto bene. Secondo me sta dando tanto, poi secondo me Bisoli a mezz'ora dalla fine può fare quel ruolo. La difesa poi ha retto bene, per cui tutta la squadra ha lavorato bene".


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma
 

Primo piano

ESCLUSIVA TB - Pisa, in arrivo Torregrossa Colpo del Pisa che è a un passo dal prendere Ernesto Torregrossa in prestito con obbligo di riscatto. Operazione da 3,2 milioni di euro. Prevista la chiusura dell'affare lunedì prossimo con le visite mediche e le firme di rito.
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top 11 della 19esima giornata Portiere: Thiam (Spal)   Difesa: Okoli (Cremonese) Gatti (Frosinone) Masciangelo (Benevento)   Centrocampo: Buonaiuto...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Meluso: "Parma, fidati di Iachini. Pisa rivelazione, Crotone delusione. Benevento, potenziale enorme: Farias fuoriclasse" Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Mauro Meluso, già ds tra le altre di Cosenza, Lecce e Spezia.  In alto...
L'altra metà di CdS: "Murano e Ciciretti: Avellino d'assalto" L'Avellino fa shopping in Serie B. "Murano e Ciciretti: Avellino d'assalto. La società irpina si rinforza e lancia...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 Gennaio 2022

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Venerdì 21 Gennaio 2022.

Pisa 38
Brescia 37
Benevento 35
Cremonese 35
Lecce (-1) 34
Monza 32
Frosinone 31
Cittadella (-1) 29
Ascoli 29
Perugia 28
Como 25
Reggina 23
Ternana 23
Parma (-1) 23
Spal 21
Alessandria (-1) 17
Cosenza (-1) 16
Crotone (-1) 11
Pordenone 8
Vicenza (-2) 7

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy