HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
BRESCIA IN SERIE A, HA VINTO LA SQUADRA PIU' FORTE?
  SI
  NO

Palermo

Palermo, Stellone: "Con questo trend la A rischia di sfuggirci, urge cambiare registro"

02.03.2019 15:30 di Marco Lombardi   articolo letto 721 volte
Stellone
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net

Le dichiarazioni del tecnico del Palermo Roberto Stellone, raccolte da stadionews24, in vista della gara con il Lecce, in programma alle 18 al 'Barbera': “A Crotone si è spenta la luce? Ogni partita ha una storia a sè, ma è normale che dopo tre gare in cui si è raccolto meno di quanto meritavamo c’è stata una partita negativa. Con la nostra qualità, sinceramente mi aspettavo di più nel primo tempo, poi nel secondo non siamo stati fortunati; ma il problema è che ormai il margine d’errore è minimo. Non possiamo più permetterci passi falsi. Bisogna cambiare registro. Avversario sottovalutato? No, ma forse inconsciamente abbiamo sbagliato qualcosa. Contro il Lecce abbiamo la possibilità di riprenderci i tre punti. La squadra di Liverani gioca bene, noi altrettanto. Dobbiamo cercare di uscire insieme da questa situazione perché con questo trend i punti non basteranno. Non eravamo fenomeni, non siamo brocchi ora: adesso inizia un mini torneo, in cui chi avrà più testa e gambe andrà in A. Speriamo nel supporto dei tifosi e mi dispiace per chi è venuto a Crotone. Poche chiacchiere, pensiamo alla partita contro il Lecce. Cinque punti in sei partite? Un periodo di calo fisico ci può stare, c’è stato qualche infortunio che ha indebolito la squadra, ma secondo me abbiamo passato quella fase e la cosa mi fa ben sperare. Dico solo che dobbiamo pensare positivo: non possiamo farci sfuggire quanto ci è sfuggito l’anno scorso. Solo con la determinazione possiamo uscirne, perché tutte faranno la partita della vita. Contro il Lecce sono convinto che faremo una grande partita. Se penso alle ultime 3-4 gare sono state tutte diverse. Contro il Crotone nessuna aveva predominato, ma dal Palermo ci si aspetta molto di più. Le partite del genere possono capitare, ma sta a noi non farle ricapitare. Mancano sempre meno gare e dobbiamo sbagliare il meno possibile. Se vinci i duelli vinci le partite e a Crotone li abbiamo persi tutti o quasi nel primo tempo, mentre a inizio ripresa con gli stessi uomini il Crotone non usciva dalla metà campo. Forse loro avevano più voglia. E visto che giocheremo con squadre che lotteranno per non retrocedere, non le possiamo sfidare con presunzione. Le nostre motivazioni devono essere superiori: abbinando questo alle qualità tecniche, faremo punti. Nestorovski ha patito il rientro dal primo minuto? Un po’ tutti hanno fatto male, se 4-5 steccano la partita, difficilmente poi vinci. A Nesto non gli si poteva chiedere di essere al 100%, ha fatto la partita che doveva fare ed è stato anche servito poco. Quando segni o non segni non è solo merito degli attaccanti. Abbiamo il tempo di studiare gli errori e non ripeterli. Contro il Lecce cambierò 4-5 giocatori, ma non per il risultato di Crotone. Di certo torneremo alla difesa a 4 perché con il Lecce è più giusto così, a Crotone volevamo giocare a specchio perchè pensavamo fosse la scelta migliore. Così non è stato. Trajkovski? Ha riposato e contro il Lecce partirà dall’inizio. I salentini hanno un’identità ed entusiasmo, provano sempre a giocare ed sono reduci da una vittoria. Noi dovremo essere bravi a imporre il nostro gioco e limitare il loro palleggio da dietro, i loro sviluppi sulle fasce e con le mezze punte. Gunnarsson? Lo abbiamo visto poco perchè c’erano dei problemi, ma tutto si è sistemato. Può ricoprire diversi ruoli, si allena da un paio di giorni ma ha delle buone qualità, ha buona forza fisica e ovviamente lo prendiamo in considerazione”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Ascoli
 

Primo piano

Playoff Serie B, Benevento-Cittadella 0-3: i granata passeggiano al 'Vigorito' e volano in finale Clamoroso al 'Vigorito'! Il Cittadella ribalta ogni pronostico, schiaccia il Benevento 0-3 e accede alla finale playoff, dove affronterà la vincente tra Hellas Verona e Pescara. I sanniti durano mezz’ora, poi vanno sotto e si sciolgono come neve al sole. Prestazione...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 38a, e ultima, giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-3) PORTIERE Gori...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Virtus Entella, Boscaglia: "Promozione sofferta ma strameritata. Caos serie B, assurdo cambiare le regole in corsa. E sui playoff..." Il pronto ritorno dei Diavoli Neri in cadetteria, l'annus horribilis della Serie B e il rebus playoff: di questo e altro la redazione...
L'altra metà di Lecce, Lucioni mantiene la promessa: in bici a Benevento per la lotta alla SLA Fabio Lucioni mantiene la promessa. Il difensore dichiarò di voler raggiungere Benevento, città natale di sua moglie,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 maggio 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 26 maggio 2019.

 
Brescia 67
 
Lecce 66
 
Benevento 60
 
Pescara 55
 
Hellas Verona 52
 
Spezia 51
 
Cittadella 51
 
Perugia 50
 
Cremonese 49
 
Cosenza 46
 
Crotone 43
 
Ascoli 43
 
Livorno 39
 
Venezia 38
 
Salernitana 38
 
Foggia 37*
 
Padova 31
 
Carpi 29
 
Palermo 63
Penalizzazioni
 
Foggia -6

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy