Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

Giornale di Sicilia - Palermo, Corini è ai titoli di coda. Ma il successore (per ora) non c’è

Giornale di Sicilia - Palermo, Corini è ai titoli di coda. Ma il successore (per ora) non c’èTuttoB.com
Corini
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 3 aprile 2024, 10:18Palermo
di Marco Lombardi

"Palermo, Corini è ai titoli di coda. Ma il successore (per ora) non c’è", titola il Giornale di Sicilia. 

Riflessioni, call, trattative e bozze di accordi. Il Palermo è al lavoro per capire quale sia la migliore mossa per far risollevare la squadra. La scintilla che starebbe portando la società a cambiare guida tecnica in corsa, al contrario di quanto accaduto in passato, sarebbe scoccata proprio nelle ore successive al ko con il Pisa.

Una sconfitta che ha messo a nudo ancora una volta i difetti del Palermo e ha trasmesso un senso di impotenza anche alla società, che ha individuato in Corini il colpevole di questa situazione. Poche ore dopo il termine della partita si è partiti con le riflessioni, atte a studiare quali erano le mosse da attuare per invertire un trend negativo iniziato ormai da fine febbraio.

Un’ipotesi quella dell’esonero di Corini che ha preso corpo nel corso della mattinata di ieri, con i vertici del club rosanero che hanno iniziato a sondare il terreno con altri tecnici, per comprendere quale possa essere l’identikit del nuovo allenatore del Palermo. Per Corini non sembrano esserci grandi chance di possibili dietrofront, la situazione sembra essere ormai delineata in tutti i suoi dettagli, ma è corretto non escludere nulla al momento.  In cima alla lista dei desideri del Palermo c’è Fabio Grosso, che sembra aver staccato tutte le altre possibili alternative, che restano comunque valide nella fattispecie in cui non si raggiunga un’intesa definitiva con l’ex terzino rosanero.