HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
CHI VINCE I PLAYOFF?
  PISA
  MONZA
  BRESCIA
  BENEVENTO

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Spal, Viviani: "Clotet punta su di me, voglio ripagarlo. Serie B di alto livello, così c'è più gusto. Alessandria? Scontro diretto da non fallire"

13.11.2021 08:00 di Marco Lombardi  
Viviani
Viviani

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Federico Viviani, centrocampista della Spal.

Dopo qualche stagione sfortunata sei tornato ‘al centro del villaggio’, Clotet ti considera un punto fermo.

“Sì, vengo da un paio di stagioni condizionate dai problemi fisici nelle quali, purtroppo, non sono riuscito ad esprimermi al meglio. Quest’anno il nuovo mister sta puntando forte su di me, dimostrando di credere nelle mie qualità e io sto cercando di ripagare nel migliore dei modi la sua fiducia. A dire il vero sono anche agevolato dal tipo di calcio che sviluppiamo, perché mi riconosco nel gioco aggressivo e offensivo voluto da Clotet, con il quale mi trovo perfettamente a mio agio. Se sto facendo bene è merito mio, ma il mister ci ha messo senza dubbio del suo”.

Giustappunto, che tipo di allenatore è Pep Clotet?

“Un tecnico molto moderno. Non ho mai avuto allenatori così, finora, e sono molto contento di poter lavorare alle sue dipendenze. Lavoriamo sempre con la palla e per un giocatore è la cosa più bella. I suoi allenamenti sono sempre improntati sul ritmo e l’altissima intensità. Lavoriamo tantissimo, ma siamo certi che questa è la via giusta per ottenere risultati importanti”.

Attualmente la classifica relega la Spal in zona playout: cos’è mancato finora?

“La classifica dice questo… Per come la vedo io, però, non essendo passato nemmeno un terzo di campionato ed essendo noi una squadra molto giovane e costruita in ritardo, in quanto molti giocatori sono arrivati dopo il ritiro e negli ultimi giorni di mercato, credo che abbiamo fatto anche tanto. Ripeto, siamo un gruppo giovane, che ha bisogno di crescere durante l’arco della stagione. Comunque abbiamo dimostrato di essere una buona squadra e di avere delle idee, al punto da mettere in difficoltà tante big (Parma, Monza, la stessa Cremonese prima della sosta…). Abbiamo intrapreso un percorso, seguiamo alla lettera il mister e sono convinto che, piano piano, lieviteremo sempre di più e ci toglieremo delle grandi soddisfazioni”.

Favorite per la promozione?

“Il Lecce sta facendo benissimo e dimostrando di meritare di stare lassù; i giallorossi sono una grande squadra e soprattutto hanno trovato la quadratura del cerchio. Poi il Brescia, un’altra grande. Ritengo anch’io che questo sia uno dei campionati di Serie B più difficili degli ultimi anni perché ci sono tantissime squadre attrezzate: Benevento, Cremonese… Monza e Parma hanno due rose eccezionali, malgrado finora non abbiano dimostrato il loro effettivo valore. È un campionato di altissimo livello, e quando è così c’è più gusto a giocare”.

Alla ripresa c’è l’Alessandria: una partita da non sbagliare.

“Sicuramente sarà una gara difficile perché è uno scontro diretto ma, soprattutto davanti ai nostri tifosi, non possiamo fallire. In casa, finora, abbiamo messo in difficoltà tutti; dovremo scendere in campo con l’atteggiamento di sempre per imporre i nostri ritmi e il nostro gioco. Per l’Alessandria, a Ferrara, non sarà di certo una passeggiata. È una partita importantissima e vogliamo vincere a tutti i costi”.

Dove può arrivare la Spal?

“Essendo noi una squadra molto giovane puntiamo alla salvezza, raggiunta la quale vedremo se sarà possibile alzare l'asticella… Noi più ‘vecchi’ dovremo essere bravi ad aiutare i meno esperti a crescere e a potersi esprimere nel migliore dei modi, perché quando un giovane sbaglia deve essere sì responsabilizzato ma non mortificato psicologicamente. Per ora, pensiamo a crescere partita dopo partita”.

Quanto è importante il supporto del presidente Tacopina?

“Fin dal suo arrivo si è sempre comportato benissimo con noi, anche dentro lo spogliatoio; non ci fa mai mancare il suo sostegno, malgrado il suo lavoro lo porti spesso negli Stati Uniti. Avere una proprietà straniera, nel calcio di oggi, non è facile; tanti tifosi possono essere indotti a pensare che i forestieri rilevino una società per fare soldi… Il nostro presidente, invece, ha dimostrato coi fatti di avere una grande passione per la Spal e per Ferrara e lo ribadisce ogni volta che giochiamo in casa, andando sotto la curva ed essendo sempre disponibile coi tifosi e con tutte le persone che gravitano intorno al mondo Spal. Da parte nostra, speriamo di regalargli grandi soddisfazioni”. 


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Benevento, Caserta: "Ci giochiamo una grande partita" Conferenza stampa di Fabio Caserta alla vigilia del match tra Benevento e Pisa, valido per l'andata delle semifinali play off. Ecco le dichiarazioni del tecnico giallorosso:  "La squadra ha dato tutto sia dal punto di vista fisico e mentale ad Ascoli. Dobbiamo cercare...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top11 della 37esima giornata Portiere: Contini (Vicenza)   Difesa: Cassandro (Cittadella) Baschirotto (Ascoli) Cobbaut (Parma) Liotti...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Colomba: "Bentornato Modena. Parma senz'anima. Playoff: occhio alle sorprese; playout incertissimi. Io vecchio? Guardate Zeman..." Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Franco Colomba, già tecnico tra le altre di Reggina, Napoli, Bologna e Parma....
L'altra metà di Modena, Rivetti: "Piano triennale per la A. Il Monza sta facendo saltare i parametri dei costi. Vorrei imitare la Cremonese..."  "La Serie B è stata conquistata, e il Modena può quindi già guardare al futuro. Quando uno entra nel...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 17 Maggio 2022

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Martedì 17 Maggio 2022.

Lecce 71
Cremonese 69
Pisa 67
Monza 67
Brescia 66
Ascoli 65
Benevento 63
Perugia 58
Frosinone 58
Ternana 54
Cittadella 52
Parma 49
Como 47
Reggina 46*
Spal 42
Cosenza 35
Vicenza 34
Alessandria 34
Crotone 26
Pordenone 18
Penalizzazioni
Reggina -2

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy Consenso Cookie